Rockol Awards 2021 - Vota!

Stati Uniti, un senatore vuole abbassare le sanzioni sui download illegali

Le sanzioni pecuniarie previste per chi scarica abusivamente file musicali da Internet (che variano da 750 a 150 mila dollari a download, secondo la normativa statunitense) sono troppo pesanti e vanno ridotte: lo sostiene un senatore repubblicano americano, Norm Coleman, che ha dichiarato di volersi impegnare in prima persona per cambiare le disposizioni contenute nelle leggi federali sul copyright. Coleman, fresco reduce da una pubblica udienza sul tema a cui hanno partecipato dirigenti discografici e esponenti della comunità del “file sharing” (oltre ad artisti come LL Cool J e Chuck D., vedi News), sostiene che il massimo della pena previsto dalla legge (150 mila dollari per file scaricato) sia esagerato, e tale da convincere anche chi è innocente a patteggiare un accordo economico extragiudiziale con le case discografiche piuttosto che correre il rischio di vedersi comminata una “multa” di quella entità.
    Le sanzioni pecuniarie previste per chi scarica abusivamente file musicali da Internet (che variano da 750 a 150 mila dollari a download, secondo la normativa statunitense) sono troppo pesanti e vanno ridotte: lo sostiene un senatore repubblicano americano, Norm Coleman, che ha dichiarato di volersi impegnare in prima persona per cambiare le disposizioni contenute nelle leggi federali sul copyright. Coleman, fresco reduce da una pubblica udienza sul tema a cui hanno partecipato dirigenti discografici e esponenti della comunità del “file sharing” (oltre ad artisti come LL Cool J e Chuck D., vedi News), sostiene che il massimo della pena previsto dalla legge (150 mila dollari per file scaricato) sia esagerato, e tale da convincere anche chi è innocente a patteggiare un accordo economico extragiudiziale con le case discografiche piuttosto che correre il rischio di vedersi comminata una “multa” di quella entità.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.