Comunicato Stampa: Presentazione dell'album 'Le festival au desert'

Comunicato Stampa: Presentazione dell'album 'Le festival au desert'
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

″LE FESTIVAL AU DESERT″ (Ponderosa Music & Art/ Edel)

FINALMENTE IL DISCO CHE RIUNISCE I 20 ARTISTI
CHE SI SONO ESIBITI A GENNAIO AD ESSAKANE (MALI):
DA ROBERT PLANT, AD ALI FARKA TOURÈ
AL PIANISTA LUDOVICO EINAUDI CON BALLAKE’

DA OGGI 3 OTTOBRE NEI NEGOZI DI DISCHI

Esce oggi, 3 ottobre nei negozi di dischi su etichetta Ponderosa Music & Art (distribuzione Edel Italia) l’album “Le Festival au desert”.
Il cd raccoglie venti tracce registrate dal vivo durante l’edizione del 2003 (dal 4 al 6 gennaio) del “Festival nel deserto” che si è tenuto ad Essakane (Mali).
Il Festival è la celebrazione della musica e della cultura del popolo Tuareg del Sahara ed è un evento mondiale in cui confluiscono numerosi artisti che provengono non solo da Mali, ma da tutta l’Africa e dalle altre parti del mondo.
Sul palco, allestito in mezzo alle dune di sabbia, si sono alternati importanti rappresentanti della musica mondiale. Tra questi: Robert Plant (ex Led Zeppelin) in una particolare performance con Justin Adams, le stelle delle musica africana Ali Farka Tourè, Afel Bocoum, Omou Sagrè, il pianista italiano Ludovico Einaudi, in un inedito duetto con il maestro della kora (uno strumento a 21 corde, la cui sonorità si situa tra quella dell'arpa e quella della chitarra) Ballakè Sissoko, il gruppo francese Lo’Jo (tra gli ideatori del Festival) e molti altri artisti.
L’idea di creare questo “Festival nel Deserto” nasce nel 2001 dall’ associazione EFES di Tamashek con l’aiuto di alcuni partner europei tra cui il gruppo Lo’Jo e del loro manager Philippe Brix.
Lo scopo era quello di ricreare le antiche feste tuareg Takoubelt a Kidal e Tamakannit a Timbuktu, che erano da tempo luogo di concentrazione e scambio tra le comunità di nomadi del Sud del Sahara. Questi raduni, infatti, erano scomparsi negli ultimi decenni a causa delle guerre e della siccità.
Track list “Le Festival au Desert”: 1. Takamba Super Onze – Super 11; 2. Afel Bocoum – Buri Baalal; 3. Tartit – Tihar Bayatin; 4. Robert Plant & Justin Adams – Win my train fare home; 5. Sedoum Ehl Aida – Ya Moulana; 6.Lo’Jo e Django – Jah kas Cool Boy; 7. Omou Sangarè – Wayena; 8. Ali Farka Tourè – Karaw; 9. Tinariwen – Aldachan Manin; 10. Adama Yalomba – Politique; 11. Tidawt – Ariyalan; 12. Ludovico Einaudi & Ballakè – Chameaux; 13. Kel Tin Lokiene – Ihama; 14. Kwal e Foy Foy – Lw Juge Ment; 15. Tindè – Wana; 16. Aicha Bint Chinghaly – Koutouleili-Khalett la; 17. Igbayen – Oubilalian ; 18. Baba Salah – Fady Yeina ; 19. Blackfire – What do you see; 20. Django – Laisse-Moi Dire.
Le Festival au Desert sarà live per la prima volta in Italia il 29 novembre presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma. Il concerto, che vedrà l’esibizione degli artisti più rappresentativi del Festival, è organizzato da Legambiente per il suo settimo congresso. Gli utili saranno devoluti alla comunità Shewula nello Swaziland per aiutare gli orfani dell’AIDS Il progetto fa parte della campagna « Clima e povertà. (Per informazioni al pubblico : 02.45475777).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.