NEWS   |   Industria / 29/01/2014

Sanremo 2014: per la RAI prospettive di bilancio in attivo

Sanremo 2014: per la RAI prospettive di bilancio in attivo

Il fatidico rosso, per il momento, pare scongiurato, anche se di misura: come riferisce Italia Oggi nel numero in edicola mercoledì 29 gennaio, l'amministratore delegato della concessionaria pubblicitaria della RAI ha previsto un bilancio positivo - economicamente parlando - dell'"operazione" Festival di Sanremo 2014. Secondo ad di Sipra Fabrizio Piscopo, infatti, al fronte di 17 milioni di euro di spese necessari all'organizzazione della manifestazione (7 corrisposti al Comune di Sanremo come stabilito dalla convenzione che regola l'accordo tra municipio e vertici di viale Mazzini, 10 per la produzione dell'evento) tra i 18 e i 19 dovrebbero esserne incassati grazie alla vendita di spazi pubblicitari all'interno della diretta. In attesa che il rinnovo dell'accordo - economicamente più favorevole all'emittente di Stato - possa ipoteticamente ampliare i margini di utile (grazie anche a interventi già pianificati di ottimizzazione nella produzione), a meno che la richiesta da parte degli inserzionisti non crolli improvvisamente pare scongiurato il rischio di replicare la performance negativa del 2012, quando il concorso canoro provocò un buco da cinque milioni di euro con i 19 milioni di costi di produzione coperti sono in parte dai 14 incassati con la vendita di spazi pubblicitari.