NEWS   |   Indie/alt / 28/01/2014

@live, la guida ai concerti della settimana: Thurston Moore, Hauschka, Soft Moon

@live, la guida ai concerti della settimana: Thurston Moore, Hauschka, Soft Moon

Oggi, 28 gennaio, Robert Wyatt (Soft Machine, Matching Mole) compie sessantanove anni. Il 28 gennaio è anche il giorno in cui, nel 1956, Elvis Presley fece la sua prima apparizione alla CBS, esattamente come gli Who in UK nel ’65, questi ultimi ovviamente davanti ad una platea di giovani Mods indiavolati. Il 28 gennaio del ’77 “Animals” dei Pink Floyd esordiva al numero due della classifica inglese, mentre l’anno successivo, sempre il 28 gennaio, “Rumors” dei Fleetwood Mac si prendeva la testa della medesima classifica con l’intenzione di non abbandonarla per le successive 440 settimane.
La storia della musica è piena di ricorrenze, aneddoti, giorni da ricordare. A dire il vero ogni giorno andrebbe ricordato, o quantomeno reso un po’ più speciale. Vero, forse oggi non avremo dalla nostra personaggi del calibro di Who o Pink Floyd, ma non è detto che anche solo un piccolo concerto in un bel locale (o in una location suggestiva) non possa farci svoltare la giornata. La selezione di @live di oggi punta a darvi qualche consiglio su come impiegare il vostro tempo da qui a venerdì andando a caccia di qualcosa di potenzialmente memorabile. La settimana promette bene…



Questa sera Thurston Moore, ex Sonic Youth, si esibirà alla Chiesa Evangelista Metodista di Roma, in via XX settembre 123. Non sarà solo: con lui sul palco Roy Paci, Yannis Kyriakides e Andy Moore. Apertura ore 20.00, inizio concerto alle 21.00. Quindici euro più prevendita per un evento speciale, davvero unico nel suo genere. Cambiando completamente genere, famiglia, specie e tutto quello che volete voi, domani sera al Gran Teatro Geox di Padova toccherà invece a I Cani di Niccolò Contessa portare a casa la serata.



Su giovedì abbiamo un bel numero di appuntamenti in lista. Sempre alla chiesta metodista di Roma, il testimone di Moore sarà raccolto da uno dei nostri artisti neoclassici preferiti in assoluto, Hauschka, pianista tedesco di incredibile talento. Bastano sempre quindici euro e vi portate a casa una serata da incorniciare (potete ascoltate il suo ultimo, splendido lavoro in studio proprio qui sopra). Contemporaneamente, a Genova, sponda Teatro Hop Altrove, i nostri Father Murphy cercheranno di non essere da meno, cosa che vi assicuriamo sono perfettamente in grado di fare. Per chiudere, saltando di palo in frasca come nostro solito, saliamo fino a Mezzago, allo storico Bloom, dove le porte si apriranno per ospitare i Red Fang, di ritorno nel nostro paese dopo le ottime date degli anni scorsi, quando vennero a farci visita vuoi da soli, vuoi in compagni di amici (tipo i Mastodon, tanto per dire). I Red Fang sono una band senza mezze misure: sono tosti, spaccano i timpani e hanno un sound pieno e massiccio. Vale davvero la pena di vederli in azione. Senza dubbio. Portatevi i tappi.

Contenuto non disponibile


Su giovedì abbiamo ancora una segnalazione da fare, ma visto che stiamo parlando di una band che ha in ballo più date, abbiamo pensato fosse il caso di fare un discorso a parte. Loro sono i Soft Moon e li potete trovare per l’appunto giovedì al Teatro Lo Spazio di Roma, venerdì al Plastic di Milano, e sabato sera al Covo Club di Bologna.

Bene, anche per oggi è andata. Il prossimo appuntamento è fissato dunque per venerdì con una nuova selezione speciale firmata @Live. Se però nel frattempo non riusciste a sopportare l’attesa, su Rockol potete trovare news, photo gallery, ancora concert e recensioni: il tutto a portata di click.