Chi ha ucciso 2Pac e B.I.G.? Stallone indaga e ingaggia Suge Knight

Chi ha ucciso 2Pac e B.I.G.? Stallone indaga e ingaggia Suge Knight
Sylvester Stallone continua a lavorare sul progetto di "Thugz lives", film che si propone di raccontare i lati oscuri delle investigazioni sugli omicidi di Notorious B.I.G. e Tupac Shakur. "La vicenda ricorda un po’ quella di John F. Kennedy. E’ una storia intricata e nessun colpevole è stato ancora trovato ed assicurato alla giustizia. E’ come se avessero eliminato nomi importanti come Eminem e Harrison Ford e nessuno fosse ancora stato preso per un reato commesso davanti a tanti testimoni. E’ inspiegabile”, ha dichiarato l’attore al quotidiano Chicago Sun-Times. Nonostante il progetto cinematografico sia ancora in stato embrionale, un nome (oltre a quello di Stallone) è certo nel cast: Suge Knight. Il famigerato boss della Death Row Records (etichetta che aveva 2Pac sotto contratto), ha accettato d’interpretare se stesso e fornire la sua versione dei fatti nel film.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.