File sharing, i discografici all'attacco di iMesh

Anche iMesh, terza potenza mondiale, alle spalle di KaZaA e Morpheus, nel rigoglioso e incontrollato mercato del file sharing non autorizzato, finisce in tribunale per opera delle case discografiche. Con la solita accusa: quella di lucrare su un traffico illecito favorendo con i suoi software e le sue reti di comunicazione la distribuzione illegale su Internet di MP3 audio e video protetti dal diritto d'autore. Contro la società, che ha sede a Tel Aviv, si sono mosse diciotto etichette discografiche coordinate dalla loro associazione di categoria, l'americana RIAA: ma il suo amministratore delegato, Elan Oren, ha già replicato alla Reuters di non avere alcuna intenzione di interrompere il servizio che consente lo scambio on-line di musica e immagini. Come diversi suoi concorrenti, iMesh sta contemporaneamente cercando di aprirsi un canale legale di distribuzione sul mercato “indipendente”: i suoi portavoce hanno preannunciato la prossima inagurazione di un servizio destinato a vendere in rete musica, filmati e giochi regolarmente autorizzati dagli autori.
    Anche iMesh, terza potenza mondiale, alle spalle di KaZaA e Morpheus, nel rigoglioso e incontrollato mercato del file sharing non autorizzato, finisce in tribunale per opera delle case discografiche. Con la solita accusa: quella di lucrare su un traffico illecito favorendo con i suoi software e le sue reti di comunicazione la distribuzione illegale su Internet di MP3 audio e video protetti dal diritto d'autore. Contro la società, che ha sede a Tel Aviv, si sono mosse diciotto etichette discografiche coordinate dalla loro associazione di categoria, l'americana RIAA: ma il suo amministratore delegato, Elan Oren, ha già replicato alla Reuters di non avere alcuna intenzione di interrompere il servizio che consente lo scambio on-line di musica e immagini. Come diversi suoi concorrenti, iMesh sta contemporaneamente cercando di aprirsi un canale legale di distribuzione sul mercato “indipendente”: i suoi portavoce hanno preannunciato la prossima inagurazione di un servizio destinato a vendere in rete musica, filmati e giochi regolarmente autorizzati dagli autori.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.