Spotify, con ArtistLink ora gli artisti possono vendere il loro merchandising

La piattaforma di streaming musicale Spotify ha creato un nuovo servizio "b2b", ArtistLink, consentendo ad artisti e manager di promuovere la vendita di articoli di merchandising (dischi in vinile, poster, t-shirt ecc.) ai fan senza dover pagare alcun costo di commissione. Il servizio è stato sviluppato in collaborazione con Topspin e permette agli artisti di "linkare" a Spotify il proprio sito ufficiale o altre piattaforme commerciali che vendano i loro prodotti.

Gli artisti che intendono usare il nuovo strumento sono invitati a "caricare" su ArtistLink un'immagine, un nome e una descrizione del prodotto, accanto a un URL che diriga gli utenti agli store in cui esso è disponibile per l'acquisto. Spotify si riserva il diritto di approvare la vendita della merce prima di renderla effettiva nel'arco delle successive 24 ore. Come spiega Music Week, il servizio è già stato testato da band di primissimo piano come i Led Zeppelin, il cui catalogo ha iniziato a essere disponibile su Spotify dallo scorso mese di dicembre.

Il lancio di ArtistLink arriva in un momento cruciale per Spotify e per il mercato dello streaming, che in questi giorni vede esordire negli Stati Uniti anche l'attesissimo Beats Music di Dr. Dre e Jimmy Iovine. Per contrastare la concorrenza e accrescere il suo vantaggio competitivo, la società svedese ha da poco annullato le restrizioni temporali che condizionavano l'ascolto gratuito del suo catalogo.

Dall'archivio di Rockol - I dieci migliori album del 1987
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.