Beatles, 50 anni fa il primo singolo in classifica in America

Beatles, 50 anni fa il primo singolo in classifica in America

Il 18 gennaio 1964 i Beatles entrarono per la prima volta in classifica negli Stati Uniti: “I want to hold your hand” entrò nella Billboard Hot 100 al numero  45. La settimana dopo era già alla terza posizione e sarebbe diventato il primo dei 20 numero 1 dei Fab Fab four il 1° febbraio - il numero più alto da parte di qualsiasi artista - la seconda è Mariah Carey, arrivata al primo posto 18 volte.
L’esplosione americana dei Beatles avrebbe raggiunto vette ancora ulteriori pochi giorni dopo - la prima “Viral sensation”, la definisce Billboard, che la racconta nell’ultimo numero in edicola -  con uno dei passaggi musicali televisivi più famosi di tutti i tempi, la loro prima esibizione all’Ed Sullivan Show il 9 febbraio.

 





 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.