Usa, le indies incrementano quota produttiva e di mercato

Usa, le indies incrementano quota produttiva e di mercato

La condizione di oligopolio che caratterizza il settore della musica registrata, dominato oggi da due grandi blocchi (Universal Music da una parte e Sony Music dall'altra), riguarda come noto più gli aspetti di controllo commerciale del mercato che quelli produttivi e creativi, dal momento che se si ragiona in termini di proprietà dei master e di gestione di prodotti in licenza le etichette indipendenti svolgono tuttora un ruolo di primissimo piano: tanto che secondo i calcoli effettuati dall'AIM (Association of Independent Music) e ripresi da Billboard, negli Stati Uniti la loro quota di mercato complessiva, 34,6 %, non solo risulta in crescita del 2 % rispetto all'anno precedente ma anche nettamente superiore a quella delle tre major rimaste in circolazione. In base a queste stime, Universal - grazie anche all'assorbimento di una parte della EMI - sale dal 23,9 al 28,5 %, mentre Sony scende leggermente, dal 22,5 al 22,3 %; più sostanzioso il calo di Warner Music, che passa dal 14,8 al 14 %.

Se invece si guarda al mercato suddividendolo in poli distributivi e commerciali (e si tiene conto del fatto che una parte del prodotto indipendente è gestito dalle major) il discorso cambia sostanzialmente: alle indie rimane solo una fetta del 12,3 % (contro il 12,1 % del 2012), Universal sale dal 32,8 al 38,9 %, Sony incrementa dal 29,1 al 29,5 % e Warner scende dal 18,9 al 18,7 %.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.