Ministri UE a Stresa: si discute (ancora) della riduzione d'IVA sui CD

Ultimi tentativi in extremis, da parte della “lobby” discografica internazionale, di convincere i governi europei a dare l’ok alla riduzione al 5 % dell’IVA sui CD. I ministri finanziari della UE ne discuteranno nuovamente domani, sabato 13 settembre, a Stresa, dopo che nel mese di luglio la Commissione Europea aveva rifiutato di includere i prodotti musicali nella lista delle merci che, come i libri e i biglietti cinematografici, possono essere assoggettati ad un’aliquota ridotta (vedi News). Siccome la decisione finale spetta ai singoli governi, il commissario per il mercato interno Frits Bolkestein ha espresso parere negativo, temendo che l’applicazione nei diversi paesi di aliquote diverse possa produrre forti divergenze di prezzo e altrettante distorsioni concorrenziali tra i membri dell’Unione.
    Ultimi tentativi in extremis, da parte della “lobby” discografica internazionale, di convincere i governi europei a dare l’ok alla riduzione al 5 % dell’IVA sui CD. I ministri finanziari della UE ne discuteranno nuovamente domani, sabato 13 settembre, a Stresa, dopo che nel mese di luglio la Commissione Europea aveva rifiutato di includere i prodotti musicali nella lista delle merci che, come i libri e i biglietti cinematografici, possono essere assoggettati ad un’aliquota ridotta (vedi News). Siccome la decisione finale spetta ai singoli governi, il commissario per il mercato interno Frits Bolkestein ha espresso parere negativo, temendo che l’applicazione nei diversi paesi di aliquote diverse possa produrre forti divergenze di prezzo e altrettante distorsioni concorrenziali tra i membri dell’Unione.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.