'Violetta-mania': Martina Stoessel e gli altri protagonisti in conferenza stampa

'Violetta-mania': Martina Stoessel e gli altri protagonisti in conferenza stampa

Dopo aver riempito per tre serate consecutive il PalaLottomatica di Roma, forte dei successi di pubblico riscossi negli scorsi giorni a Milano e a Bologna, il cast di Violetta si è confrontato con la stampa nazionale; si è tenuto questa mattina presso un noto albergo romano, infatti, un incontro tra i sei protagonisti della serie televisiva argentina e alcune testate giornalistiche nostrane.

"Sono molto felice di essere qui e che il tour europeo abbia preso il via proprio dall'Italia", ha affermato sorridendo la "star" Martina Stoessel, "il pubblico italiano è straordinario ed è incredibile vedere la gente, tra gli spalti, cantare in spagnolo tutte le nostre canzoni. Quelli che abbiamo tenuto a Roma sono stati tre concerti davvero fantastici". Per chi non ne avesse mai sentito parlare: Violetta è, da qualche tempo a questa parte, l'idolo di milioni di teenager, le cosiddette V-lovers. Un successo che sembra inarrestabile, quello della serie televisiva firmata Disney Channel, che dal lancio della prima stagione a maggio del 2012 ha registrato il record di ascolti con picchi di 405.800 telespettatori diventando la serie tv più vista di Disney Channel (attualmente è in onda la seconda stagione, il cui finale è previsto per il prossimo 14 febbraio). Un vero e proprio fenomeno - c'è chi ha coniato l'espressione "Violetta-mania" - che ha rapito le ragazzine italiane e che ha invaso anche la rete: lo testimoniano gli 840.000 "mi piace" della pagina ufficiale italiana su Facebook, i 24.400.000 milioni di visualizzazioni su YouTube della clip in cui la protagonista si esibisce sulle note del brano "Yo soy asi" (uno dei tanti contenuti all'interno delle compilation pubblicate sul mercato) e il grande successo riscosso dalla community dedicata a Violetta. Proprio a proposito dei grandi numeri e del boom della "Violetta-mania" Martina Stoessel ha dichiarato: "E' bello che le ragazzine si immedesimino in una ragazza semplice e senza troppe aspettative come Violetta e non prendo come una responsabilità il fatto di essere un modello per le teenager che seguono la serie. Cosa condivido con il personaggio che interpreto? Sicuramente tutto ciò che attiene alla musica: come Violetta, anche io sogno di diventare una cantante affermata. Entrambe, poi, siamo ragazze a cui piace passare il tempo libero con le nostre rispettive famiglie, siamo allegre e propense agli innamoramenti".

La Stoessel ricopre i panni di Violetta dall'età di 14 anni, come lei stessa racconta parlando del successo riscosso dal suo personaggio: "Ho sedici anni e da due vesto i panni di Violetta, la protagonista della serie televisiva. In questi due anni la mia vita è cambiata molto e sono successe così tante cose che faccio ancora fatica ad incamerarle tutte. Sono cresciuta di colpo, ma cerco di rimanere quella che ero prima. Come Violetta, anche io ho lottato e lotto ancora per raggiungere il mio sogno, vedendo gli errori come parte del percorso". E rispondendo, idealmente parlando, ad un'agenzia italiana che due giorni fa si interrogava sul futuro di "Violetta" ("meteora o futura star annunciata?") la Stoessel ha affermato: "Da grande mi farebbe piacere continuare a vivere di musica e pubblicare un album tutto mio. Vorrei avere un rapporto sincero con le mie fan attraverso la mia musica. Ma non ho fretta e so che c'è ancora molta strada da percorrere per raggiungere quel traguardo".

Oltre a Martina Stoessel erano presenti in conferenza stampa anche Facundo Gambande (che nella serie interpreta Maxi), Jorge Blanco (Leon), Diego Dominguez (il rivale di Leon) e gli italiani Lodovica Comello (Francesca, la migliore amica di Violetta) e Ruggero Pasquarelli (Federico). "Siamo un gruppo molto unito e la quantità di emozioni che stiamo vivendo è incredibile", ha spiegato la Comello, "Stiamo vivendo il capitolo più straordinario della nostra vita. Sono entrata a far parte del cast della serie a seguito di un'audizione tenuta presso l'accademia di spettacolo nella quale avevo cominciato a studiare subito dopo aver finito il liceo". E Pasquarelli, che il pubblico italiano ha avuto modo di conoscere grazie alla sua partecipazione alla quarta edizione di "X Factor", ha aggiunto: "E' emozionante calcare i palchi dove si sono esibiti i grandi della musica. Inizialmente avrei dovuto interpretare il ruolo di Federico solo in 14 puntate, ma alla fine sono rimasto uno dei protagonisti della serie. Una volta finita questa esperienza straordinaria mi piacerebbe continuare a lavorare nel mondo dello spettacolo".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.