BMG-Warner: ancora intoppi alla fusione

BMG-Warner: ancora intoppi alla fusione
Si fanno sempre più confuse le prospettive dell’affare BMG-Warner, che solo un paio di settimane fa sembrava destinato ad andare in porto senza particolari ostacoli (vedi News). Le ultime notizie che rimbalzano da Oltreoceano confermano che le due major discografiche hanno deciso di concedersi un altro periodo di contrattazione esclusiva (mentre EMI resta a guardare da dietro le quinte; nel frattempo però sarebbero sorte nuove complicazioni che mettono di nuovo in forse un accordo: oltre alle consuete differenze di vedute sulla valutazione delle rispettive attività patrimoniali, sembra che qualcuno, al vertice di AOL Time Warner, non abbia ancora digerito la decisione di Bertelsmann di restituire al mittente la quota a suo tempo posseduta in AOL Europe (vedi News). Warner avrebbe posto anche come pregiudiziale il conferimento a Roger Ames del comando della società discografica risultante dalla fusione: in quel caso, però, bisognerebbe decidere il ruolo da assegnare a Rolf Schmidt-Holtz, il manager tedesco numero uno di BMG.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.