Beats, per 'distruggere' Spotify alleanza con AT&T e spot al Superbowl?

Per schiacciare la concorrenza e in particolare Spotify, Beats Music - il cui esordio sul mercato dello streaming musicale dovrebbe avvenire, negli Usa, prima dei Grammy Awards in programma il 26 gennaio - è pronta a lanciare una campagna marketing di enormi proporzioni: tanto da avere prenotato, secondo quanto riporta Claire Atkinson sul New York Post, una serie di spot che andranno in onda il 2 febbraio in occasione del Super Bowl, il programma di maggior ascolto televisivo della stagione in cui trenta secondi di messaggio pubblicitario costano intorno ai 4 milioni di dollari. Agli spot tv, che coinvolgerebbero diversi artisti, Beats affiancherebbe un piano pubblicitario a tutto campo ed esteso a ogni altro mezzo di comunicazione.

Sul piano operativo, l'asso nella manica messo in campo dalla società di Jimmy Iovine e Dr. Dre, secondo la Atkinson, sarà l'allenza con il colosso delle telecomunicazioni AT&T, che incorporerebbe i costi di abbonamento alla piattaforma musicale nelle bollette telefoniche pagate dai suoi utenti offrendola in "bundle" al suo pacchetto di servizi.

Guidato dal discografico Iovine, 60 anni, e dall'ex dirigente di Yahoo! e ad di Topspin Ian Rogers, Beats vanta tra i suoi finanziatori la Access Industries di Len Blavatnik, attuale "padrone" di Warner Music. I suoi progetti sono estremamente ambiziosi: secondo una fonte sentita dal Post, l'obiettivo è di "distruggere Spotify" soffiandogli i suoi 6 milioni di abbonati a pagamento.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.