NEWS   |   Industria / 08/01/2014

Edizioni musicali, il catalogo di Steve Winwood in mano a Kobalt

Edizioni musicali, il catalogo di Steve Winwood in mano a Kobalt

Steve Winwood ha ceduto al gruppo tedesco Kobalt Music Group le quote di diritti d'autore ed editoriali sulle 177 canzoni da lui firmate nel corso di una carriera quasi cinquantennale che lo ha visto comporre e registrare con lo Spencer Davis Group, con i Traffic, con i Blind Faith e come solista. L'operazione, valida sull'intero mercato mondiale, riguarda titoli come "I'm a man", "Gimme some lovin' ", "Dear mr. Fantasy", "The low spark of high-heeled boys", "Can't find my way home", "Higher love" ed "Valerie ed esclude le sole royalty generate dalla pubblica esecuzione dei brani; la consociata Kobalt Label Services si è contestualmente assicurata i diritti esclusivi di licenziare i master controllati dal musicista di Handsworth (Birmingham) a scopo di sincronizzazione per uso in film, programmi televisivi, pubblicità e videogiochi.



Contenuto non disponibile


"Steve Winwood è una delle figure di spicco del rock'n'roll, un artista e un autore rispettato che ha contribuito a creare alcune delle canzoni più celebrate della storia della musica pop", ha spiegato il fondatore e amministratore delegato del gruppo Kobalt Willard Ahdritz nel dare notizia dell'accordo. "Siamo estremamente orgogliosi del fatto che Steve abbia scelto di affidare a Kobalt la cura della sua opera. La sua grande musica è senza tempo e rimarrà significativa e popolare negli anni a venire".

L'ultimo album di studio di Winwood, 65 anni, è al momento "Nine lives", pubblicato nel 2008 per la Columbia/Sony Music. L'anno seguente è uscito sul mercato (in formato doppio cd e doppio dvd) "Live from Madison Square Garden", resoconto di una serie di concerti da lui tenuti a New York nel febbraio del 2008 con Eric Clapton, suo partner musicale durante la breve avventura dei Blind Faith.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi