I contratti miliardari di Paoli, Mango e Bennato: un macigno per la Fonit Cetra

Vittorio Emiliani, consigliere d’amministrazione Rai, spiega in un’intervista a “Repubblica” alcuni retroscena della vendita della casa discografica di Stato alla Time Warner. “Abbiamo scoperto che alcuni artisti hanno ottenuto minimi garantiti miliardari. Gino Paoli doveva fare 5 dischi tra il 1996 e il 2001 in cambio di un minimo garantito di 6 miliardi e 318 milioni. Edoardo Bennato per tre dischi ha ottenuto oltre 3 miliardi. Mango 2 miliardi e 400 milioni”. La Fonit Cetra, gravata dai debiti, è stata venduta per 9 miliardi (fate un po’ i conti...). Ora la Rai sarà costretta a versare ai tre artisti delle costose penali perché molti di quei cd non verranno mai incisi. E pensare che un rapporto delle società di consulenza contattata durante la trattativa col colosso americano dice: “I risultati conseguiti dall’uscita sul mercato del primo disco di Bennato e Paoli non si sono mostrati soddisfacenti. Sulla base dei contratti derivata dalla corresponsione dei minimi garantiti, è nostra opinione che la redditività della Fonit Cetra risulti gravata, potenzialmente anche in ottica prospettica, da margini di contribuzione negativi legati alla gestione dei contratti in oggetto”.
Dall'archivio di Rockol - La dura vita della star: quando chi sta sul palco diventa un bersaglio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.