Comunicato Stampa: Master uiversitario di primo livello in comunicazione musicale per la discografia e la radio

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

MASTER UNIVERSITARIO DI 1° LIVELLO IN COMUNICAZIONE MUSICALE PER LA DISCOGRAFIA E LA RADIO

LE ISCRIZIONI ALLE SELEZIONI (16 POSTI DISPONIBILI) SCADONO IL 13 OTTOBRE LA PARTECIPAZIONE AL MASTER (INIZIA IL 17 NOVEMBRE) E’ GRATUITA

Per il terzo anno consecutivo, l'Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo (ASMEX) dell’Università Cattolica di Milano presenta il Master in Comunicazione Musicale per la Discografia e la Radio.
Nell’A.A. 2003-2004 il Master è organizzato dal Servizio Relazioni Internazionali dell’Università Cattolica, nel quadro di un progetto formativo Unione Europea/ Fondo Sociale Europeo/Ministero del Lavoro/Regione Lombardia. La partecipazione al master è gratuita.
Questo Master di primo livello, unico nel suo genere e settore, si rivolge a laureati e/o diplomati in conservatorio. Si propone di formare professionisti della comunicazione legata al mercato musicale e ai media che in esso operano.
Da quest’anno, una novità: oltre ai corsi ormai tradizionali su musica, media, comunicazione e industria, una parte del master viene dedicata specificatamente alla radio. Su questo medium “di riferimento” per il mondo musicale, sulle sue forme di produzione e sulla comunicazione radiofonica della musica verteranno tre corsi specifici: uno teorico (“Teoria e tecniche della radio”) e due laboratori pratici (“Scrittura per la radio” e “Produzione e programmazione musicale per la radio e per i media”).
Con questa nuova particolarità, rimangono invariati gli obbiettivi del master: agli studenti verranno quindi forniti strumenti analitici, storici e deontologici e una conoscenza pratica delle tecniche e dei processi di comunicazione volti alla diffusione del prodotto musicale attraverso tutti i possibili canali comunicativi e distributivi: dalla radio, appunto, a TV, Internet, testate editoriali, uffici stampa, discografia, organizzazione di eventi.

Struttura Didattica
Diretto dal Prof. Ruggero Eugeni, progettato e coordinato dal Prof. Gianni Sibilla, il Master prevede una struttura didattica composta da:
· 8 insegnamenti teorici, affidati a docenti universitari (Storia della musica classica e contemporanea; Storia della musica afroamericana; Storia della musica pop e rock; Teoria e tecnica delle comunicazioni di massa; Teoria e tecniche della radio; Storia della radio e della televisione; Teoria e tecnica della comunicazione musicale; Economia e industria della musica);
· 7 laboratori, affidati a professionisti del settore (Ufficio Stampa; Scrittura per la radio, Produzione e programmazione musicale per la radio e per i media; Scrittura creativa per la musica; Studio di registrazione; Internet e creazione di prodotti multimediali: Gestione e management del prodotto musicale);
incontri con operatori del settore;
· uno stage;
· la preparazione e discussione di un paper finale.

I rapporti con il mondo del lavoro

Nei suoi tre anni di esistenza, il Master ha sviluppato collaborazioni consolidate con aziende del settore, che hanno fornito docenti, testimonial o ospitato gli studenti presso le loro sedi per stage: Assomusica, Barley Arts, Blue Note Milano, FIMI (Federazione Industrie Musicali Italiane), Edel, Emi Music Publishing, Friends & Partners, Halidon, Match Music, Mescal, NuN Entertainment, Parole & Dintorni, P&M Communication, RAI, Radio DeeJay, Radio Number One, Rete A, Rockol.it, Rusconi/Musica Jazz, Sk-eye Rercords, Universal Music, Venus Distribuzione.
Tra gli altri, sono intervenuti come testimonial nelle passate edizioni: Alessio Bertallott (deejay, conduttore radiofonico), Riccardo Bertoncelli (giornalista, scrittore), Claudio Cecchetto, Franco D’Andrea (jazzista), Luca De Gennaro (MTV Italia), Franz Di Cioccio (musicista), Bertis Downs (manager dei R.E.M.), Fabio Fazio (presentatore TV), Linus (deejay, conduttore radiofonico), Mau Mau, Enzo Mazza (presidente FIMI).

Organizzazione dei Corsi
Il Master avrà inizio il 17 novembre 2003 e terminerà a novembre 2004. Le lezioni svolgeranno presso la sede dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano in orario prevalentemente pomeridiano per un totale di circa 30 ore settimanali. E’ prevista una frequenza obbligatoria di almeno il 75% del monte ore totale.

Modalità di partecipazione:
Occorre presentare il proprio curriculum vitae e la domanda di ammissione al corso, in carta libera, contenente l'autocertificazione relativa a: dati anagrafici; indirizzo; codice fiscale; recapito telefonico; titolo di studio; certificato relativo alla posizione rispetto agli obblighi di leva.
Tale domanda dovrà essere corredata dalla seguente dichiarazione: "Autorizzo l'Ente Università Cattolica del Sacro Cuore al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 31/12/1996 n° 675".

Le domande dovranno pervenire entro e non oltre il 13 ottobre al seguente indirizzo:
Università Cattolica del Sacro Cuore – Servizio Relazioni Internazionali / FSE
Via Carducci 28/30 - 20123 Milano, Tel 02/7234.5835 - Fax 02/7234.5827.

Il corso è cofinanziato dall’Unione Europea - Fondo Sociale Europeo, dal Ministero del Lavoro e dalla Regione Lombardia.

LA PARTECIPAZIONE AL CORSO È GRATUITA.

Informazioni e contatti
E-mail: fondosociale.europeo@unicatt.it
Altre informazioni sul siti internet:
www.unicatt.it/masteruniversitario/comunicazionemusicale
www.unicatt.it/internationalrelations/index.asp al link Intertraining
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.