Musica digitale: da Gabriel, Gates e Tiscali la risposta europea alla Apple

Musica digitale: da Gabriel, Gates e Tiscali la risposta europea alla Apple
Già disponibile da qualche giorno in Inghilterra sull’MSN Music Club di Microsoft, la risposta europea, versione pc, al fortunato iTunes Music Store americano della Apple (vedi News) è prossima all'esordio anche in Italia e in Spagna (e prima ancora in Francia e in Germania) attraverso il portale musicale del provider nazionale Tiscali.
A lanciare l’iniziativa, che consente di scaricare musica digitale a pagamento senza dover sottoscrivere (come in passato) alcun canone di abbonamento, è l’inedita coppia da copertina formata da Bill Gates e Peter Gabriel: il nuovo "negozio" digitale impiega infatti per il downloading e la riproduzione la versione più aggiornata del Windows Media Player (9.0) di Microsoft nonché la tecnologia sviluppata dalla piattaforma distributiva OD2, che già dispone di contratti di licenza e rapporti di collaborazione con tutte le maggiori case discografiche, e dunque di un accesso immediato al repertorio più richiesto dal pubblico: il servizio “alla carta” metterà inizialmente in offerta 200 mila canzoni disponibili per il download al prezzo unitario di 0,99 euro (equivalente a 1,12 dollari: un po’ più alto, dunque, di quello praticato da Apple, che carica un addebito di 99 centesimi di dollaro a pezzo).
La casa di Steve Jobs non ha ancora ufficialmente annunciato l'intenzione di espandere la sua offerta all’Europa, dove peraltro Microsoft gode di un fortissimo vantaggio competitivo iniziale, dal momento che il 96 % dei computer in attività nel Vecchio Continente funziona con sistema operativo Windows. Sempre che a Gates non decida di mettere i bastoni tra le ruote l’’antitrust europeo, che sta attualmente indagando sulla correttezza, dal punto di vista concorrenziale, dell’inclusione automatica del software audio e video Media Player in tutti i programmi per pc venduti da Microsoft.
In attesa di conoscere le mosse dei rivali, Charles Grimsdale, partner di Gabriel in OD2, si dimostra ottimista sull’accoglienza che i consumatori europei riserveranno al nuovo servizio di musica digitale: “Apple, in America, viaggia al ritmo di circa 500 mila download a settimana; è un obiettivo realistico anche per noi in Europa”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.