Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 26/12/2013

Sex Pistols, stasera su BBC4 le immagini inedite di un concerto speciale

Sex Pistols, stasera su BBC4 le immagini inedite di un concerto speciale

“Never mind the baubles”, “fregatevene delle palline dell’albero di Natale”, è l’appropriato titolo – giocato su quello dell’unico album dei Sex Pistols, “Never mind the bollocks” - con cui l’emittente televisiva britannica BBC4 trasmette questa sera 26 dicembre alle 22 le immegini inedite di un concerto piuttosto speciale della band di Johnny Rotten e Sid Vicious. Si tratta di uno spettacolo tenuto all’Ivanhoe Nightclub di Huddersfield il giorno di Natale del 1977, che fu anche l’ultima performance dei Sex Pistols in terra britannica.
A girare le immagini fu il regista Julien Temple, che riprese le due esibizioni – quella pomeridiana per i bambini e quella serale – utilizzando una videocamera U-Matic semiprofessionale, e oggi commenta: “Sono probabilmente le migliori immagini cinematografiche dei Sex Pistols esistenti, e non sono mai state fatte vedere”. O quasi, giacchè alcune sequenze erano comparse nel documentario “The filth and the fury”, diretto nel 2000 dallo stesso Temple (che è anche il regista di “The great rock’n’roll swindle” e di “Absolute beginners”) e poi in un cortometraggio di Peter Spence del 2008, reperibile su Youtube, che curiosamente si apre con una canzone degli Sham 69 (“If the kids are united”).
Questa sera, comunque, per la prima volta il pubblico inglese potrà assistere a questo quasi mitologico spettacolo che Temple definisce “pieno di gloriosa, incredibile energia”; il regista, che alle immagini dei due spettacoli ha aggiunto interviste con i componenti della band e con alcuni degli spettatori all’epoca ragazzini, spiega che il suo documentario è “una meditazione in chiave Sex Pistols sul tema del Natale”.
(Singolare coincidenza: sempre la sera di Santo Stefano, ma del 1967, i telespettatori britannici assistettero alla prima trasmissione di un altro mitico film, “Magical Mystery Tour” dei Beatles).
Temple ricorda che i Sex Pistols arrivarono a Huddersfield nel momento più basso della loro carriera, depressi e spaventati, al centro di una campagna denigratoria da parte dei tabloid e banditi da quasi tutti i locali e gli alberghi britannici. “I giornali li dipingevano come dei mostri, ma vederli suonare e divertirsi con i bambini fu meraviglioso”.
Johnny Rotten distribuì spillette, manifesti, T-Shirt e altri gadget dei Sex Pistols, I ragazzini ballarono con la band successi da discoteca cone “Yes sir I can boogie” delle Baccara e “Daddy cool” dei Boney M, poi Rotten distribuì ai presenti fette di torta e premiò il vincitore di una gara di pogo con uno skateboard marchiato Sex Pistols.
L’occasione di quell’evento fu benefica: i vigili del fuoco britannici erano in sciopero da nove settimane e la band si esibì a sostegno delle loro famiglie in difficoltà economica.
All’inizio di quest’anno John “Rotten” Lydon ha dichiarato al Guardian che quella giornata fu uno dei momenti più memorabili della carriera sua e di Sid Vicious. Due settimane più tardi, i Sex Pistols si sciolsero.

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi