Daniel EK (Spotify): 'Presto lo streaming darà da vivere agli artisti'

Daniel Ek, fondatore e amministratore delegato di Spotify, non sembra avere dubbi: "Sono assolutamente certo che gli artisti si guadagneranno dignitosamente da vivere e che da qui a pochi anni l'industria sarà più grande di quanto sia mai stata", ha sostenuto il giovane imprenditore svedese negli uffici del sito CNNMoney, nel corso di una breve video intervista concessa alla corrispondente per il settore tecnologico Laurie Segall. "Quel che succede", sostiene Ek, "è che più gente si collega online e più gente comincia ad ascoltare, più la base di pubblico è destinata a espandersi. E quando questo succederà all'industria musicale torneranno indietro più soldi di prima. Cosicché sono fiducioso sul fatto che l'intero settore sarà molto più grande e molto più in salute di quanto sia mai stato".

Nel breve colloquio Ek ricorda gli straordinari risultati conseguiti dallo streaming nel suo Paese natale, la Svezia (dove rappresenta già il 70 per cento delle royalty incassate dalle case discografiche, cd e supporti fisici inclusi) e sostiene che la rivoluzione è vicina. "Per quanto riguarda lo streaming", sottolinea, "siamo ancora ai primi passi. Abbiamo appena detto che se un servizio come Spotify avesse 40 milioni di abbonati sarebbe più di qualunque altra cosa nell'intera industria musicale, compreso iTunes. La cosa interessante è che non siamo molto distanti da quella cifra".

Dall'archivio di Rockol - 11 Artisti diventati famosi grazie ai video su Internet
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.