Concerti, Tony Pagliuca (ex Orme) il 15 dicembre a Mestre

Concerti, Tony Pagliuca (ex Orme) il 15 dicembre a Mestre

"Nuove accordature per motivi familiari" è il concerto per pianoforte e reading che Tony Pagliuca, ex tastierista delle Orme -uno dei complessi di punta del progressive italiano negli anni 70, tra i pochi di effettiva notorietà internazionale in ambito rock - terrà domenica 15 dicembre, alle 17.30, presso il Centro Culturale Kolbe di via Aleardi 156 a Mestre Venezia (biglietto 5 euro; l’incasso sarà devoluto in beneficenza alla Cooperativa Sociale La Rosa Blu di Chirignago che si occupa di disabilità psichiche). Pagliuca proporrà alcuni vecchi brani delle Orme completamente riarrangiati, oltre a novità assolute che potrebbero presto sfociare in un nuovo album dell’artista, e si situa nella scia di “Apres Midi. Ormeggiando”, l’album di variazioni sui temi di classici della band veneziana che Pagliuca ha pubblicato nel 2010.
“In verità alla prima ristampa, nello stesso anno, ho dovuto cambiarne il sottotitolo in 'Solo piano'”, racconta Pagliuca. Il motivo? “A Michi Dei Rossi" - unico membro originale in forze alle Orme, dopo l’uscita di Pagliuca nel 1992 e quella di Tagliapietra nel 2009 - "dava fastidio che richiamasse il nome del gruppo”. Ma che ne pensa Pagliuca delle Orme di oggi, con Jimmy Spitaleri, ex Metamorfosi, alla voce? “Non penso”, ridacchia il tastierista, che nel 2011 si è riunito per alcuni concerti proprio con Aldo Tagliapietra. Almeno con lui ci sarà la possibilità di una nuova reunion? “Tagliapietra? Chi? Non ricordo”, continua ridendo Pagliuca. Poi chiarisce, serio: “Aldo e Michi sono in causa e io non ci voglio entrare. Quando li incontrerò per strada, sorridenti, sarò felicissimo di riallacciare i rapporti, anche musicali, con loro”. Già che c’è, Pagliuca chiarisce i motivi della sua uscita dal gruppo: “Per tutti gli anni 70 sono stato il leader delle Orme. Poi, dopo il presunto flop di «Florian», l’album della svolta classicheggiante che vendette 60.000 copie invece delle consuete 100.000, persi la fiducia degli altri. E da allora in poi non l’ho più riconquistata. Siccome sono masochista, sono rimasto fino a quando mi hanno buttato fuori. Ma sono cose lontane”.
In effetti, negli anni 70, Pagliuca era un po’ il motore della band: sua l’amicizia con Armando Gallo, che fece da tramite con la Charisma, l’etichetta dei Genesis, che pubblicò in Inghilterra “Felona e Sorona” con i testi di Peter Hammill dei Van Der Graaf Generator, cui seguì un tour inglese: “Indimenticabile: ci ha fatto crescere tanto. Ma non rimanemmo in Inghilterra perché altri avevano famiglia in Italia e io non mi sentivo di forzare la situazione e creare contrasti nella band”. Sua anche l’idea di volare a Los Angeles per registrare “Smogmagica”: “Fu un guadagno per la Philips già solo mandarci: prima dell’uscita del disco erano già prenotate 100.000 copie. Ero ospite di Armando Gallo, che mi fece incontrare con Lucio Battisti, una persona intelligentissima, semplice, colta. Passammo due settimane sempre insieme: andammo in spiaggia, al Museum of Contemporary Art, di cui lui era appassionato. Un’esperienza che mi ha segnato la vita. E di cui racconterò nell’autobiografia che sto completando”.
Renzo Stefanel

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.