Giffoni Music Concept: Paola Turci, 'il suono che volevo era nella mia chitarra'

Giffoni Music Concept: Paola Turci, 'il suono che volevo era nella mia chitarra'
A settembre è uscito il suo nuovo album, "Questa parte di mondo", nato dall'urgenza creativa di fermare su nastro canzoni che Paola Turci non ha ritenuto opportuno presentare a una multinazionale. "Non l'avrebbero preso nella giusta considerazione. Nelle multinazionali c'è una tendenza all'omologazione e a seguire certi meccanismi e schemi prefissati, come ad esempio quello che ogni canzone deve avere un ritornello accattivante e ben riconoscibile. Ho voluto quindi slegarmi da questi schemi e agire in completa libertà e autonomia". In questi ultimi anni è tornata di moda la figura della ragazza con la chitarra. Qual è secondo Paola Turci il fascino di questa dimensione? "Molto ingenuamente direi l'emancipazione femminile. Oggi è ancora molto forte la volontà ad essere una donna non condizionata dall'altro sesso". A questo proposito nella canzone "A Mani Giunte" la Turci manda a quel paese un uomo dalla personalità invadente. "E' uno sfogo che mi sono concessa in un periodo in cui avevo poca stima di certe figure maschili autoritarie. Nelle relazioni c'è sempre questa tendenza dell'uomo ad essere autoritario. La canzone è diretta a un vero stronzo, che quindi si è meritato certe accuse". C'è qualcosa che Paola Turci rinnega del suo passato? "In certi miei dischi ci sono dei suoni vecchi, forse perché sono un po' vittima degli anni '80. Per anni sono andata alla ricerca di suoni particolari per poi accorgermi che quello che stavo cercando era semplicemente nella mia chitarra".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.