Israele, proposta legge anti pirateria che non prevede punizioni per gli utenti

Israele, proposta legge anti pirateria che non prevede punizioni per gli utenti

Un gruppo di legislatori israeliani sta lavorando a un progetto normativo che affrancherebbe i consumatori di musica illegale e di altri contenuti piratati (film, giochi, e-book, ecc.) da ogni responsabilità civile e penale spostando il bersaglio sugli uploader di massa. Ne dà notizia, sulla base di quanto pubblicato di recente dalla stampa locale, il sito statunitense Digital Music News, aggiungendo che la bozza prevede anche l'introduzione di una nuova tassa - già in vigore in molti altri Paesi, Italia inclusa - a carico di produttori, distributori e importatori di apparecchiature e supporti di registrazione utilizzabili per la copia e la duplicazione di musica registrata. Il denaro raccolto in questo modo andrebbe ad alimentare un fondo destinato a remunerare artisti, musicisti e produttori.

"In base al progetto di legge proposto", scrive il fondatore ed editore di Digital Music News Paul Resnikoff, "praticamente qualunque cosa verrebbe giudicata legittima, dal procurarsi intere discografie sui siti torrent al masterizzare cd e scambiarsi hard drive". Il promotore del progetto è il parlamentare Meir Shitreet, e secondo quanto scrive la stampa israeliana la sua iniziativa è appoggiata da altri membri del Knesset e coordinata con l'organizzazione locale di gestione dei diritti musicali AKUM.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.