Streaming, il nuovo ad di Rdio ha lavorato per Apple, Microsoft e Amazon

Anthony Bay è il nuovo amministratore delegato del servizio di streaming Rdio, fondato dal danese Janus Friis e dallo svedese Niklas Zennström, ideatori di KaZaA e di Skype. Prende il posto di Drew Larner (che già lo scorso mese di giugno aveva manifestato l'intenzione di fare un passo indietro e che tuttavia resterà in organico come vice presidente e consulente strategico del consiglio direttivo) e vanta esperienze importanti in alcune delle maggiori realtà dell'economia digitale: dopo avere guidato per otto anni i servizi online di Apple ha lavorato a Microsoft occupandosi dello sviluppo del Windows Media Player per poi approdare ad Amazon, dove era responsabile del settore video.

"Ci siamo messi in testa di costruire la migliore esperienza di streaming musicale possibile e crediamo di esserci riusciti", ha dichiarato Friis. "Ora abbiamo bisogno di allargare l'accesso al servizio nonché la nostra base di abbonati: sotto la leadership di Anthony, Rdio si concentrerà sullo sviluppo del miglior servizio di streaming gratuito e finanziato dalla pubblicità del mondo cercando al contempo di incrementare in modo significativo la base utenti attiva e pagante". Bay, ha aggiunto, "giocherà un ruolo determinante anche nel massimizzare il valore delle nostre partnership sul fronte delle radio via etere".

"Sono entusiasta di unirmi a Rdio", ha risposto Bay. "La musica in abbonamento offre un'eccitante e irresistibile customer experience e value proposition, e siamo ancora nelle primissime fasi di questa opportunità. Ci sono oltre un miliardo di possessori di smartphone al mondo mentre altri milioni di utenti si aggiungono ogni giorno, e la nostra idea è che Rdio diventi una delle applicazioni imprescindibili per ogni ascoltatore di musica ovunque egli si trovi. Gli utenti amano Rdio: partendo dalla visione e dall'impengo di Janus, dal team che Drew ha saputo costruire e dalla passione dei nostri clienti, saremo in grado di trasformare in realtà questo nostro desiderio".

Dall'archivio di Rockol - Album italiani: le copertine più belle di sempre
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.