Kevin Shields, My Bloody Valentine: 'Discografia pigra non combatte la pirateria

Kevin Shields, My Bloody Valentine: 'Discografia pigra non combatte la pirateria

Problemi di metodo? Situazione ormai fuori controllo? Niente di tutto questo: per Kevin Shields, storico leader dei My Bloody Valentine, l'industria del disco potrebbe uscire dall'impasse nella quale si trova (o si troverebbe, a seconda dei punti di vista) per colpa della pirateria in poche e semplici mosse. Che, tuttavia, non vengono fatte non per una reale impossibilità, ma per pigrizia.

Il suo punto di vista, il rocker irlandese, l'ha esposto nel corso di un'intervista rilasciata al magazine Uncut: "Tutte le grandi etichette multinazionali non hanno un minimo di empatia", ha spiegato l'artista, "Perché è questa la loro natura. Non è così complicato stilare una lista dei maggiori siti di file sharing e contattarli per cercare un accordo: il punto è che non c'è la volontà di prendere un provvedimento del genere".

"Sarebbe opportuno fare pressione sulle compagnie telefoniche e sugli Internet provider perché vengano applicate delle tariffe a chiunque utilizzi quel tipo di servizi", ha proseguito Shields: "Dovrebbe succedere quello che è successo con Youtube, in modo da ottenere accordi con realtà del genere".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.