Chrissie Hynde dei Pretenders arrestata per dei polli arrosto

Chrissie Hynde dei Pretenders arrestata per dei polli arrosto
Chrissie Hynde, non nuova a forme di protesta a sfondo ecologista, è stata arrestata a Parigi mentre manifestava assieme ad un gruppo di attivisti animalisti appartenenti o simpatizzanti del Peta. I manifestanti, tra i quali c'era la voce dei Pretenders, avevano bloccato il traffico di una strada di Parigi e successivamente dipinto una croce, utilizzando della vernice rossa, sulla vetrina di un Kentucky Fried Chicken. Quelli del Peta (People for the Ethic Treatment of Animals) intendevano così protestare contro "i metodi inumani" usati dalla popolare catena di fast-food a base di carni di pollo per uccidere i pennuti che poi serve arrosto. La Hynde (17 settembre 1951, Akron, Ohio) ed i suoi compagni, accompagnati presso una stazione di polizia, sono stati rilasciati dopo circa un'ora di fermo. La rocker (ex fidanzata del mitico giornalista Nick Kent del New Musical Express) è di fatto l'unica sopravvissuta, dopo la scomparsa di Jim e Pete, della prima line-up del gruppo di "Brass in pocket" e "Back on the chain gang".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.