UK, BT pronta a portare lo streaming musicale in TV

UK, BT pronta a portare lo streaming musicale in TV

In beta test da quasi due mesi (ma annunciato già agli inizi del 2012) sarebbe ormai pronto al debutto in pubblico un servizio di streaming musicale televisivo sviluppato nel Regno Unito in modalità IPTV da British Telecom - il maggior operatore telefonico e Internet Provider del Paese - con il supporto della major discografica Universal Music. L'offerta, che partirà con un catalogo di brani equivalente a circa 150 album e artisti Universal quali Lady Gaga e Katy Perry, è accessibile a titolo gratuito da parte degli abbonati al servizio pay tv BT TV Unlimited, mentre costerà 3 sterline al mese agli altri utenti di BT TV. Secondo quanto anticipa il Guardian, la library crescerà in fretta superando il migliaio di album, e dovrebbe arricchirsi in futuro con il repertorio di altre major ed etichette indipendenti. L'offerta, aggiunge il quotidiano, include anche un'opzione karaoke.

Come ricorda lo stesso Guardian, i tentativi degli operatori televisivi, broadband e di telefonia mobile di portare la musica digitale al mercato di massa non sono una novità, anche se in passato non hanno prodotto i risultati sperati. Nell'ottobre del 2009 il gruppo televisivo BSkyB aveva lanciato Sky Songs, una piattaforma appoggiata dalle major EMI, Universal, Sony Music e Warner Music che tuttavia dovette chiudere dopo poco più di un anno non essendo riuscita a raggiungere un numero sufficiente di consumatori. Nel 2011 un altro dei maggiori Internet Service Provider inglesi, Virgin Media, aveva provato a lanciare un servizio autonomo decidendo poi di rinunciarvi per allearsi a Spotify.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.