Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 28/11/2013

Ora anche Marvin Gaye III fa causa a Robin Thicke per plagio

Ora anche Marvin Gaye III fa causa a Robin Thicke per plagio

C'è una nuova svolta nella causa intentata dai familiari di Marvin Gaye contro Robin Thicke - con la quale i primi accusano il secondo di aver plagiato la storica "Got give it up" per la realizzazione della hit "Blurred lines". Ora anche Marvin Gaye III, il figlio adottivo maggiore della leggenda del soul che fino ad oggi si era tenuto fuori dai giochi, ha assunto un suo avvocato e ha presentato una nuova denuncia contro il trentaseienne artista di Los Angeles e il suo amico, collega e produttore Pharrell Williams: seguendo il percorso già tracciato dalla controquerela dei suoi fratelli, Frankie Williams e Nona Gaye, risalente all'ottobre scorso, Gaye III ha allargato il discorso da due brani plagiati a quattro.
Dunque, oltre alle già citate "Blurred lines" e "Love after war", rispettivamente copiate da "Got to give it up" e "After the dance" secondo l'accusa, sarebbero da aggiungere anche "Make U love me" presa da "I want you" e "Million dolla baby" da "Trouble man" poichè "tutte sono un esempio di canzoni così simili a quelle di Gaye da non lasciare alcun dubbio che per la loro creazione Thicke le abbia sfacciatamente copiate."

Nonostante Gaye III abbia chiamato in causa 4 brani, come i suoi fratelli sta portando avanti l'accusa di violazione del copyright solo per "Blurred lines" e "Love affair"; al contrario invece non ha mosso alcuna denuncia contro EMI april, il publisher ora di proprietà della Sony / ATV, precedentemente qurelato per "aver violato il contratto e per non aver protetto le canzoni di Gaye, tentando altresì di intimidire la famiglia stessa."

Scheda artista Tour&Concerti
Testi