Songkick, la nuova app per iPhone mirata a favorire la vendita di biglietti

Songkick, la nuova app per iPhone mirata a favorire la vendita di biglietti

Definito dal co-fondatore e amministratore delegato Ian Hogarth come "un motore universale di scoperta di concerti", Songkick convoglia oggi il 50 % del suo traffico sulle reti mobili, anche se meno del 10 % dei suoi utenti compra biglietti di spettacoli direttamente dallo smartphone o dall'iPhone. Motivo per il quale la Web company londinese, nata nel 2007 nell'area orientale della metropoli oggi ribattezzata "Tech City", ha lanciato una app aggiornata e ridisegnata per iPhone il cui obiettivo è proprio quello di dare impulso alla vendita di biglietti grazie a un'interfaccia più efficiente con i siti di ticketing online "linkati" dal servizio. Attraverso una migliore integrazione con Spotify, la stessa applicazione si propone inoltre di sondare più in profondità i gusti di ogni utente così da generare liste di concerti configurate con più precisione in base agli interessi di ciascuno.

Con 8 milioni e mezzi di utenti mensili, Songkick si presenta come il maggiore servizio indipendente di concerti al mondo; tra i suoi finanziatori figura il fondo Sequoia Capital, che l'anno scorso aveva raccolto per la società 10 milioni di dollari. La piattaforma vanta accordi di distribuzione e partnership con società come Ticketmaster, Yahoo!, YouTube, Foursquare, Spotify, Vevo, MTV e Soundcloud.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.