Oggi in breve 2: M.I.A, Pastels, Lana Del Rey

Sarebbero Bob Dylan e Public Enemy le principali fonti di ispirazione per MIA e i per i suoi testi ad alto contenuto critico a livello sociale.

La cantante inglese infatti, ospite al programma televisivo Made in USA "Colbert Report", lo scorso 20 novembre ha spiegato come è nata la sua decisione di unire basi dance a liriche impegnate, definendosi stupita del fatto che gli americani trovino la cosa 'sconvolgente' : "Mi sono ispirata a molti artisti americani come Bob Dylan o i Public Enemy. Quando ho fatto la mia prima canzone e sono venuta in America pensavo che voi foste pronti per questo. Non pensavo sarebbe stato così shoccante", ha commentato lei. .

Dopo "Check my heart", i Pastels pubblicano il video di "Kicking leaves", secondo singolo estratto dall'album che ha segnato il ritorno della indie pop band di Glasgow sulle scene dopo 16 anni di silenzio, battezzato "Slow summits", uscito il maggio scorso per la Domino. Il filmato che fa da cornice al pezzo porta la firma di Blair Young dei Forest of Black che, con giochi di saturazione ed esposizione ha creato immagini psichedeliche e manipolate di paesaggi lacustri, tramonti e foglie. Ecco il video:



Per amore dell'arte, Lana Del Rey non bada a spese: la voce di "Born to die" ha infatti promesso 10.000 $ per il finanziamento del film "Hi, how are you: a short film starring Daniel Johnston " di Gabriel Sunday. Rispondendo all' appello su Kickstarter relativo ai fondi per la post-produzione della pellicola "psichedelica" incentrata sul cantautore di Sacramento, la cantante ne è diventata "executive producer". Per il progetto sono già stati raccolti 35 mila dollari: "E' un racconto musicale sulla vista di un vecchio musicista che lotta contro sogni psichedelici, incubi e fantasmi dal passato.", si legge sul sito di crowd funding. Al progetto ha contribuito anche 
Mac Miller , rapper di Pittsburgh classe 1992.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.