Stampa musicale: Pitchfork controcorrente, in edicola un trimestrale cartaceo

Stampa musicale: Pitchfork controcorrente, in edicola un trimestrale cartaceo

Mentre in Italia la stampa musicale cartacea naviga in cattive acque (Jam ha appena pubblicato l'ultimo numero e il futuro di XL è molto incerto), negli Stati Uniti arriva la mossa a sorpresa di Pitchfork, bibbia della critica musicale online, che dal 14 dicembre lancerà un magazine a cadenza trimestrale, The Pitchfork Review, distribuito in edicole e librerie (l'abbonamento annuale costa 44,99 o 44,99 dollari a seconda che venga sottoscritto prima o dopo il 15 dicembre, mentre la singola copia recherà il prezzo di copertina di 19,96 dollari: 1996 è l'anno di fondazione della testata).

"Ci sono molte potenzialità nel ripensare che cosa la gente desideri da una rivista musicale", sostiene il fondatore e amministratore delegato Ryan Schreiber, "e da quando abbiamo aperto Pitchfork a metà anni '90 la corrente ha davvero cambiato verso. Allora la critica musicale online non esisteva; oggi rimane poco in formato cartaceo. Si parla tanto della morte dei media fisici, ma la popolarità del vinile è in crescita così come sono in aumento le pubblicazioni letterarie e culturali. La stampa non è morta, ha solo bisogno di sostanza".

"Le riviste hanno perso l'aggancio alle notizie cosicché i contenuti originali che pubblicheremo saranno nuovi ma meno legati all'attualità: guarderemo alla musica di oggi ma anche ad artisti di catalogo", aggiunge Schreiber anticipando che il primo numero di Pitchfork Review conterrà articoli su Otis Redding e Glenn Danzig e che la testata si avvarrà di giornalisti e scrittori di esperienza, abituati a scrivere pezzi estesi e approfonditi. "Non cercheremo di essere qualcosa di simile a quel che le pubblicazioni musicali sono state tradizionalmente fino a oggi. Stiamo cercando di liberarci dal solito obbligo di correre per arrivare per primi, che è quello che continuiamo a fare online".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.