Londra, per registrare un disco ora i batteristi si trovano in rete

La tecnologia e lo sviluppo del "cloud computing" offrono ad artisti, produttori ed etichette discografiche impegnati nella realizzazione di un brano musicale o di un album un'alternativa sempre più consistente all'ingaggio di turnisti e all'affitto di studi di registrazione, facendo nascere in rete servizi mirati alle loro specifiche esigenze. A Londra, ad esempio, è appena stata lanciata una piattaforma, Plusdrums, che riguarda in particolare la fornitura "a distanza" e su commissione di parti di batteria: gli ideatori, Nick e Rob Baker, sono padre e figlio con studi di percussioni alle spalle presso la Tech Music School sita nella capitale britannica.

Il portale da loro creato consente ai clienti di caricare in rete istruzioni sulla parte di batteria o percussioni desiderata e una base musicale preregistrata, così da poter ricevere quanto richiesto in formato digitale e multitraccia e impiegarlo, se soddisfatti, nel mix finale della registrazione: il tutto senza doversi preoccupare di cercare e pagare musicisti e fonici, dal momento che per fornire il servizio, oltre ai propri studi di registrazione, Plusdrums si serve di un team di professionisti, strumentisti e tecnici del suono dipendenti dalla struttura o free lance in grado di rispondere a ogni tipo di esigenza.

"Grazie agli sviluppi della tecnologia molti turnisti oggi si godono il lusso di lavorare a distanza", ha spiegato Rob Baker a Music Week. "E' diventato comune vedere collaborazioni che hanno luogo tra persone che si trovano da una parte e l'altra del mondo, ed è in questo contesto che, nel lungo periodo, vediamo svilupparsi Plusdrums. Il nostro obiettivo è di mantere canali di comunicazione chiari e aperti con i nostri clienti, così da fornire loro parti di batteria appositamente realizzate e di alta qualità nel più veloce tempo possibile, indipendentemente dalla loro collocazione geografica".

Dall'archivio di Rockol - I migliori album tributo del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.