Arezzo Wave, quarta serata: la cronaca, parte quarta

Dopo aver iniziato in leggero ritardo – al momento di salire sul palco il nostro, David Holmes, è improvvisamente scomparso, per poi riapparire una decina di minuti dopo: il perché non è difficile intuirlo – i Free Association sono la vera e propria sorpresa della serata: attingendo tanto alle dance quanto al rock e all'hip-hop, il gruppo propone una miscela esplosiva che risveglia letteralmente il sempre crescente pubblico dello stadio di Arezzo.

I due vocalist – una cantante ed un cantante – vengono accompagnati da una solidissima base ritmica, oltre che da uno scenografico chitarrista, da un tastierista che ricorda – molto da vicino – il Walter del “Grande Lebowski” e dallo stesso Holmes ai piatti. I fan di Jovanotti rumoreggiano ma ballano soddisfatti: per i Free Association missione compiuta.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.