Arriva Music Connection: un festival dedicato alla musica mediterranea d'autore

L'energia liberatoria della tarantella e della pizzica pugliesi, il rincorrersi di voci dei canti a tenores sardi, la passionalità e l'intensità della canzone napoletana, i ritmi incalzanti della musica balcanica, il pop, il rock, il jazz: le contaminazioni e l'evoluzioni della musica mediterranea sono le protagoniste di Music Connection, kermesse musicale dedicata alla musica etnica che la neonata eticchetta Rai Trade organizza a Firenze.
Per due giorni, mercoledì 9 ed giovedì 10 luglio, a partire dalle ore 21.00 (ingresso gratuito), il parco di Villa Demidoff ospiterà alcuni dei principali protagonisti italiani della musica mediterranea d'autore contemporanea: Eugenio Bennato, Agricantus, Nuove Tribù Zulù, Bisca, Le Balentes (quelle del singolo cantato in sardo 'Cixiri'), il duo Enzo Gragnaniello e James Senese ed i Litfiba.
Organizzato in collaborazione con l'Istituzione del Parco Mediceo di Pratolino, la Provincia di Firenze e con la collaborazione artistica di Marco Nero Rotelli, la manifestazione fiorentina offrirà un ulteriore conferma della vitalità e della positiva stagione che la musica “etnica” di matrice italiana sta vivendo: accanto al progetto “Taranta Power” di Eugenio Bennato (vedi News), la continua ricerca e contaminazione musicale dei siciliani Agricantus, le evoluzioni underground dei napoletani Bisca, il palco di Music Connection ospiterà anche artisti emergenti come Le Nuove Tribù Zulù, gruppo di musicisti che, attivi fin dal 1991 come artisti di strada (buskers), hanno pubblicato lo scorso maggio il loro secondo album intitolato “L'unione dei due mondi”; il trio femminile sardo de Le Balentes (vedi News), che oltre al singolo estivo 'Cixirì', hanno pubblicato un disco omonimo alla cui realizzazione hanno collaborato Mauro Pagani, Davide Van De Sfroos, la banda Osiris ed i Mercanti di Liquore; e il progetto “Tribù e passione”, nato inizialmente in teatro e dedicato alla rilettura dei classici della tradizione napoletana, del duo Enzo Gragnianiello e James Senese.
Voce fuori dal coro e poco “etnica” rispetto agli altri la storica rock band italiana dei Litfiba, che presenteranno in quest'occasione il loro nuovo live: uno spettacolo rock, rinnovato e aperto a sonorità mediterranee, che anticipa le sonorità del loro prossimo lavoro (vedi News).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.