Enzo Mazza della FIMI: 'Doveroso il ritiro da Sanremo'

“La situazione del mercato è talmente grave che le aziende non si possono più permettere un investimento in perdita come il Festival (i dischi della rassegna venduti quest'anno hanno registrato una ulteriore flessione del 14%). Se a questo si aggiunge il danno di immagine che ormai il marchio Sanremo arreca alle aziende e agli artisti, ormai assimilati a soggetti che nulla hanno a che fare con chi lavora con serietà e professionalità, il ritiro diventa doveroso”: con queste parole Enzo Mazza, direttore generale della FIMI, ha spiegato la decisione dell'associazione che raccoglie 90 aziende discografiche (vedi News), di disertare in massa la prossima edizione del Festival di Sanremo (vedi News).
“Il mercato, la produzione e la distribuzione stanno cambiando”, ha aggiunto Mazza, “Si sta dimostrando che la promozione televisiva non è l'unica strada, che ci sono altre vie come rivelano i due milioni di brani scaricati con la vendita on line della Apple”.
Sulla scelta delle case discografiche pesa anche il mancato versamento di 75.000 € come rimborso spese che le etichette avevano concordato con RAI e Comune di Sanremo per la scorsa edizione della manifestazione: denaro che il Comune non ha mai pagato, anche se ora assicura di voler saldare il conto entro il mese di dicembre.
Fra le possibili ipotesi di un futuro senza Sanremo, si fa intanto largo quella di un festival alternativo da tenersi a Rimini: idea già circolata in passato, anche se Mazza sull'argomento non si sbilancia.
Diversa la posizione assunta dall'altra associazione dei discografici AFI, che per bocca del suo presidente Franco Bixio dichiara fedeltà al Festival e l'intenzione di partecipare regolarmente alla prossima edizione.
Alle parole di Mazza ha intanto replicato Pippo Baudo: “Non è Sanremo da solo che deve vendere i dischi. Questo è anche compito della FIMI”, ha dichiarato l'ex direttore artistico. Mentre Fabrizio Del Noce, direttore di Rai Uno, si è limitato a comunicare che entro luglio sarà designato il nome del suo sucessore. (Fonte: Il Giorno, Il Messaggero, La Repubblica, Corriere della Sera, La Stampa)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.