Dopo diciassette anni, il ritorno di Mick Taylor

Come chitarrista, Mick Taylor non è mai stato ossessionato dalla velocità: la pulizia impeccabile e l'accuratezza dei suoi assoli blues-rock furono le caratteristiche che impressionarono favorevolmente i Rolling Stones, che lo ingaggiarono come sostituto di Brian Jones per una serie di album monumentali (dal live "Get yer ya ya's out, registrato durante il tour del 1969, a "It's only rock'n'roll" del 1974). In tutti questi anni Taylor non è cambiato, visto che non ha avuto alcuna fretta di incidere il suo nuovo disco: ci ha pensato su la bellezza di diciassette anni.
«Shadow man» è il titolo (lievemente autoironico) dell’album, inciso insieme a Steve Ferrone, T.M. Stevens, Carlos Alomar ed altri musicisti inappuntabili. Cantante e autore delle canzoni è Sasha Gracanin, che ha curato anche gli arrangiamenti. Il disco purtroppo non è ancora distribuito sul mercato europeo, ma trattandosi di un nobile ex-Stones non dovrebbe essere difficile trovarlo d'importazione.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.