NEWS   |   Italia / 12/11/2013

Laura Pausini, vent'anni in un 'Greatest hits': 'Ora sono una persona felice'

Laura Pausini, vent'anni in un 'Greatest hits': 'Ora sono una persona felice'

Un "Greatest hits" che è più un'autobiografia, o - meglio ancora - un personale romanzo di formazione, dove tra alti (tantissimi) e bassi (qualcuno c'è stato, ed è stato raccontato con ironia durante una conferenza stampa fiume convocata oggi a Milano) sullo sfondo c'è sempre la famiglia: Laura Pausini ha voluto celebrare così i suoi vent'anni di attività. E, della famiglia, parla tanto la cantante di Solarolo, dell'infanzia passata col padre a cantare pianobar ("Avrei voluto fare quel lavoro, ma in un ristorante vicino a casa, per non allontanarmi troppo", racconta dell'esperienza, che le è servita a "saper accontentare il pubblico, imparando a cantare di tutto, da Casadei a Etta James"), della passione trasmessagli tra le mura domestiche, con un genitore - oggi presente in sala, tra l'altro - che per primo ha creduto nelle possibilità della figlia (registrando su cassetta, tra l'altro, un frammento di "Ramaya" di Afric Simone del '76 cantato dalla stessa Laura quando aveva due anni, e incluso in apertura della raccolta).

"Mi iscrisse al festival di Castrocaro, di nascosto: partecipai e arrivai ultima. Gli dissi: meglio che torni a cantare pianobar. Ma lui non mollò e mi iscrisse a Sanremo Famosi", racconta lei: "Vinsi, ma per una serie di complicazioni a Sanremo Giovani non ci andai, e quella fu la mia fortuna, perché non avevo un pezzo da presentare. Se non fosse per 'La solitudine' (il suo primo singolo, col quale vinse nella sezione "Nuove proposte" a Sanremo, nel '93, ndr), adesso non sarei qui a parlarvi".

E si toglie anche qualche sassolino dalla scarpa, Laura: "I discografici che adesso quando mi incontrano mi baciano e mi abbracciano ai tempi del mio primo provino, a Milano, mi guardarono scuotendo la testa, dicendomi 'non ci siamo'. Quelli che hanno creduto in me per primi e che mi hanno offerto un contratto discografico sono stati quelli della Warner, etichetta per la quale ancora faccio dischi. E' una valore molto importante, quello della fedeltà, che mi ha trasmesso la mia famiglia". Già, la famiglia. La sua e quella che sta costruendo col compagno - e collega - Paolo Carta, con il quale ha da poco avuto la figlia Paola (anche lei presente nel disco, con la registrazione della prima volta che ha pronunciato la parola "mamma"). E si commuove fino alle lacrime, pensandoci: "Sono felice", dice singhiozzando, riportando tutto su un piano più leggero subito dopo un una battuta: "La maternità mi ha reso molto più emotiva".


Contenuto non disponibile


Si commuove ancora una volta, la star del pop italiano, anche incrociando lo sguardo con suo padre in platea: "Gli venne offerto un ingaggio dai Pooh", rivela lei, "Ma mia madre era incinta di me e lui voleva restarle vicino. Ha rinunciato a una grande opportunità, e credo che tutto quello che è stato dato a me - che in fondo volevo essere solo una cantante da pianobar - sia ciò al quale ha rinunciato lui".

Nel doppio greatest hits in uscita oggi ci sono tre inediti, il già noto "Limpido", cantato con Kylie Minogue ("Parla di quanto sia importante essere sé stessi, 'limpidi', appunto, verso gli altri: credo che Kylie, che prima di cantarla s'è fatta dare il testo tradotto, l'abbia scelta proprio per quello"), "Dove resto solo io" ("L'argomento è la solitudine, ma trattata in tutt'altro modo rispetto a quanto feci a inizio carriera con 'La solitudine', appunto. Prima c'era la paura di restare sola, adesso c'è la bellezza dell'isolarsi, con la propria famiglia. E' una solitudine romantica") e "Se non te" ("Che è, tra le mille esperienze che facciamo, quella che assegna un senso alla nostra vita. E' dedicata a quelle persone che non ti lasciano mai, che possono essere i compagni di vita, o un genitore, un amico... Ma prendete i miei genitori: 40 anni insieme. E' tanta roba, ragazzi").

Poi ci sono gli ospiti speciali che hanno contribuito alle riletture dei brani di repertorio (quasi tutte concentrate nel primo disco), come su "La solitudine", per l'occasione riarrangiata da Ennio Morricone: "Solo lui avrebbe potuto metterci le mani sopra", ha raccontato lei, "E' un genio, l'ho chiamato e gli ho detto: 'Prendi questo brano e fallo diventare tuo, fanne quello che vuoi'. Lui durante la lavorazione mi teneva aggiornata in tempo praticamente reale. Mi diceva: 'Non so se ti piacerà'. E' talmente grande da non accorgersi di essere l'eccellenza italiana musicale nel mondo. E' di un'umiltà impressionante. Mi ha chiesto se, una volta pubblicato il best, avrebbe potuto averne una copia in omaggio".

I colleghi intervenuti (avrebbe dovuto esserci anche Celine Dion, poi costretta a rinunciare per impegni discografici concomitanti) raccontano le esperienze di chi le ha vissute in giro per il mondo, in una sorta di album fotografico: oltre all'intervento del Maestro, c'è Alejandro Sanz su "Vivimi/Viveme", "Non c'è" con Marc Anthony e "Le cose che vivi" con Ivete Sangalo. "Ho scelto persone diverse da me perché è proprio confrontandomi con loro che imparo cose nuove. Ad esempio, prima di cantare con Michael Bublé (è presente anche un live di un duetto con l'artista canadese, "You'll never find another love like mine", registrata a Los Angeles nel 2005) non avrei mai pensato di poter duettare con un crooner. Dopo l'esperienza con lui, ho proposto alla mia etichetta di fare un progetto con quel taglio".

Il futuro? Prima un tour ("Solo 20 date tra Italia e estero, per ora, perché non so come potrà reagire mia figlia a tutti questi spostamenti. Ci sarà una sezione d'archi di 14 elementi, e l'allestimento del palco, nonostante le venue - la prima tranche italiana prevede solo due residency a Milano e Roma tra l'8 e il 21 dicembre prossimi rispettivamente al Palalottomatica e al Forum di Assago, ndr - l'allestimento del palco sarà molto intimo, quasi come fossimo in teatro"), un passaggio ai Latin Grammy Awards a Las Vegas ("Presenterò e canterò, ma i dettagli non posso rivelarli") poi chissà. "Credo che la musica debba essere solo istinto, e basta: non riuscirei mai a sedermi e a pensare: 'Bene, devo fare un disco... Che faccio? Mi butto sul cantautorato?'. No, io faccio quello che mi piace. So che ad alcuni quello che faccio non piace, ma cosa volete farci? Io continuo sulla strada che mi viene più naturale. Si potrebbe dire: canta come mangi. E io mangio tantissimo, e altrettanto farò col canto. Tutto quello che mi sento di dire è: grazie. Adesso sono una persona felice".

La tracklist di "Laura Pausini - The greatest hits":

1 (LAURA 1976 - RAMAYA)
2 LA SOLITUDINE con ENNIO MORRICONE 2013
3 NON C’È/SE FUÉ con MARC ANTHONY 2013
4 GENTE, nuova versione 2013
5 STRANI AMORI, nuova versione 2013
6 INCANCELLABILE, nuova versione 2013
7 LE COSE CHE VIVI / TUDO O QUE EU VIVO, con IVETE SANGALO 2013
8 IT’S NOT GOODBYE, nuova versione 2013
9 ONE MORE TIME
10 TRA TE E IL MARE, nuova versione 2013
11 EVERY DAY IS A MONDAY, rimasterizzata 2013
12 E RITORNO DA TE, nuova versione 2013
13 SURRENDER, nuova versione 2013
14 VIVIMI / VÍVEME, con ALEJANDRO SANZ 2013
15 COME SE NON FOSSE STATO MAI AMORE, rimasterizzata 2013
16 MI ABBANDONO A TE, rimasterizzata 2013
17 PRENDO TE, nuova versione 2013
18 YOU’LL NEVER FIND ANOTHER LOVE LIKE MINE, con MICHAEL BUBLÉ (live 2005 @ Wiltern Theater, Los Angeles, USA)

CD 2
1 SHE (UGUALE A LEI), nuova versione 2013
2 SURRENDER TO LOVE, con RAY CHARLES
3 IO CANTO / JE CHANTE, con LARA FABIAN 2013
4 DARE TO LIVE (VIVERE), con ANDREA BOCELLI
5 TE AMARÉ, con MIGUEL BOSÉ
6 ASCOLTA IL TUO CUORE (live 2007 @ Stadio San Siro, Milano, Italia)
7 PARIS AU MOIS D’AOÛT, con CHARLES AZNAVOUR
8 INVECE NO, rimasterizzata 2013
9 PRIMAVERA IN ANTICIPO (IT IS MY SONG) con JAMES BLUNT rimasterizzata 2013
10 CON LA MUSICA ALLA RADIO, nuova versione 2013
11 UN’EMERGENZA D’AMORE, (live 2009 @ Lincoln Center, Manhattan, NYC, USA)
12 NON HO MAI SMESSO, rimasterizzata 2013
13 BENVENUTO, rimasterizzata 2013
14 CELESTE, rimasterizzata 2013
15 (PAOLA 2013)
16 RESTA IN ASCOLTO / ESCUCHA ATENTO, (live 2012 @ Royal Albert Hall, London, UK)
17 DOVE RESTO SOLO IO, inedito
18 LIMPIDO, versione solista
19 SE NON TE, inedito
20 LIMPIDO con Kylie Minogue, inedito

Scheda artista Tour&Concerti
Testi