Spotify, dalla Silicon Valley un nuovo finanziamento da 200 milioni di $

Un nuovo investimento da 200 milioni di dollari andrà a finanziare lo sviluppo di Spotify: lo sostiene Sky News (ripresa da Music Week), identificando in Technology Crossover Ventures, società della Silicon Valley già finanziatrice di Facebook e di Groupon, il nuovo investitore. L'emittente tv non è stata tuttavia in grado di stimare quale quota azionaria finirà nelle mani di TVC, né il valore di mercato che l'operazione attribuisce alla società di streaming svedese. Tra i suoi attuali azionisti, secondo Sky News, figurano già nomi di punta di Wall Street e della Silicon Valley come Goldman Sachs, Accel Partners e DST, accanto a Coca-Cola che dai primi mesi dell'anno detiene una piccola quota di capitale.

In base agli ultimi risultati finanziari resi noti a fine luglio Spotify ha più che raddoppiato i suoi ricavi nell'ultimo anno fiscale passando da 159 a 365 milioni di sterline, ma con un disavanzo netto in crescita da 10 a 49,5 milioni di sterline. Nel marzo scorso la società riportava di avere 6 milioni di abbonati a pagamento e 24 milioni di utenti attivi. Il suo principale concorrente, Deezer, ha appena annunciato il raggiungimento dei 5 milioni di abbonati (compresi quelli iscritti ai piani tariffari di società di telefonia mobile), e lo scorso ottobre si era assicurata un investimento di 130 milioni di dollari dalla Access Industries di Len Blavatnik, oggi proprietario della major discografica Warner Music.

Dall'archivio di Rockol - Gli album essenziali del rock italiano anni Novanta
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.