Cecchetto a Sanremo, i discografici smentiscono: 'Non ne sappiamo niente'

Cecchetto a Sanremo, i discografici smentiscono: 'Non ne sappiamo niente'
Claudio Cecchetto direttore artistico del prossimo festival di Sanremo, su investitura diretta dei discografici? La notizia è stata ripresa nella tarda serata di ieri, 23 giugno, dalle agenzie (vedi News), eppure gli interessati sostengono di non saperne nulla. E, anzi, smentiscono recisamente per bocca della loro associazione di categoria, la FIMI. “Non abbiamo fatto il nome di nessun candidato di nostro gradimento, e non so proprio come questa voce sia saltata fuori”, ha detto a Rockol il direttore generale della “confindustria” dei discografici, Enzo Mazza. “Il compito di designare un direttore artistico rientra nella sfera di competenza dell’editore, la Rai, e comunque è molto prematuro parlarne: soprattutto in un momento in cui resta in sospeso la pregiudiziale economica che mette a rischio la nostra partecipazione futura. La situazione resta bloccata, finché Rai e Comune non si decidono a versare i rimborsi spese concordati per l'edizione 2003”.
Identica posizione esprimono i manager delle case discografiche multinazionali. “Cecchetto a Sanremo? Con lui abbiamo frequenti rapporti di lavoro ma questa notizia io l’ho appresa dai giornali”, racconta Massimo Giuliano, presidente di Warner Music Italy. “Il personaggio dà garanzie, e come talent scout non ha nulla da dimostrare. Ma il problema sta a monte e riguarda l’intero assetto del festival, in un momento di bufera come quello che la manifestazione sta attraversando". La pensa così anche Piero La Falce, presidente e amministratore delegato di Universal Music: “Cecchetto potrebbe essere la carta giusta da giocare. Ma resta inteso che prima di pensare al direttore artistico, con Rai e Comune ci sono un sacco di altre cose da mettere a posto. Noi il festival lo vogliamo ancora salvare, ma a patto che ci sia dato quanto ci spetta e che ci venga riconosciuto un ruolo propositivo, da subito, nella stesura del nuovo regolamento, che va rivoltato da cima a fondo. Vogliamo un festival che affidi alle case discografiche la selezione dei giovani, che non finisca più alle tre del mattino e che riduca gli spazi degli interventi non musicali. Ora come ora la situazione resta terribilmente in bilico, e di direttori artistici non è ancora il caso di parlare”.
Un attestato di stima professionale nei confronti di Cecchetto arriva anche da Adrian Berwick, presidente di BMG Ricordi: “Sono altri, però, gli elementi da valutare per decidere di una eventuale partecipazione della nostra società alla prossima edizione del festival”. Anche lui, come i colleghi delle major, nega di avere promosso la candidatura del presentatore/intrattenitore/produttore musicale. Ma, allora, chi è stato a mettere in giro la voce?
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.