David Crosby, a gennaio il nuovo album solista 'Croz': ascolta

David Crosby, a gennaio il nuovo album solista 'Croz': ascolta

Verrà pubblicato il prossimo 28 gennaio "Croz" (e non, come parso in prima istanza, "Dangerous night"), prima prova solista di David Crosby da vent'anni a questa parte: realizzato con la collaborazione del figlio James Raymond e co-prodotto da Daniel Garcia, l'album ospita - tra le tracce, undici in tutto, registrare presso gli studi di Jackson Browne a Santa Monica, in California - anche un contributo di Mark Knopfler, al quale è stata affidata una parte di chitarra su "What's broken".

"Ho voluto sfidare me stesso: tanta gente della mia età fa dischi di cover, di duetti o di vecchio materiale", ha dichiarato l'artista all'edizione statunitense di Rolling Stone riferendosi al suo ultimo lavoro, composto invece da brani originali: "Non farà faville, in classifica: anzi, probabilmente venderà non più di una novantina di copie.

I ragazzi non ci andranno matti, ma non è per loro che l'ho fatto. L'ho fatto per me: sentivo di avere queste cose dentro che dovevo assolutamente tirare fuori".

Come già riferito all'inizio dello scorso novembre, le canzoni incluse nel disco abbracceranno temi connessi al sociale e all'attualità, come la prostituzione (affrontata in "If she called") o l'utilizzo dei droni da parte dell'esercito statunitense, alla base di "Morning falling", anche se non mancheranno episodi più introspettivi come, ad esempio, "Set that baggage down".

ASCOLTA QUI "WHAT'S BROKEN".

L'album verrà promosso da vivo con un breve tour americano di dieci date che prenderà il via il prossimo 28 gennaio a New York per concludersi il 25 febbraio successivo al Troubadour di Los Angeles.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.