Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Press Kit / 23/06/2003

Comunicato Stampa: 'Torino International Jazz Festival'

Comunicato Stampa: 'Torino International Jazz Festival'
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

TORINO INTERNATIONAL JAZZ FESTIVAL

Torino, giugno 2003 Torino si conferma città jazzistica con l’edizione numero nove dell’International Jazz Festival. Dal 14 al 17 luglio 2003 quattro giorni di concerti con un cartellone ricco, e come tradizione prestigioso in una nuova dimensione ambientale, ricca di fascino e suggestione. Gli spettacoli si tengono infatti sempre in centro città ma in uno spazio inedito per la rassegna visto che si suona al Ponte Mosca di Lungo Dora Firenze, a due passi dai monumenti storici più prestigiosi e significativi della Città. La capitale italiana della musica afroamericana – qui si tiene infatti il più alto numero di concerti jazz, in numerosi locali ormai abituati a organizzare appuntamenti bisettimanali di alto spessore internazionale, con dei cartelloni di primissimo livello – condensa in quattro serate la sua manifestazione patrocinata dal Comune di Torino, dalla Regione Piemonte e organizzata da AICS Contromusica con la direzione artistica di Sergio Ramella.
E allora vediamo i concerti in scaletta, per un insieme di proposte basate sulla molteplicità e sull’idea di esplorare diversi stili sonori con artisti di caratura mondiale, bravi, numeri uno capaci di diffondere la loro musica e le contaminazioni connesse ad una platea vastissima, sparsa in Europa come in America. Dunque musicisti di varia nazionalità e con caratteristiche musicali diverse si alterneranno sul palco per dare vita ad una entusiasmante avventura che finirà per non deludere le aspettative dei tanti appassionati che seguono il jazz ma anche ai numerosi turisti che da qualche tempo affollano la Città. Per loro un motivo in più per apprezzare il territorio e le sue meraviglie architettoniche sparse in un raggio di chilometri quadrati proprio nella zona antica di Torino.
Da segnalare, anche quest’anno, la collaborazione con Ugo Nespolo, artista di fama internazionale che ha realizzato per il Torino International Jazz Festival, il manifesto ufficiale, una originale e inedita realizzazione di chiara ispirazione musicale.
Inaugurazione il 14 luglio con ROSSANA CASALE, la brava cantante italiana che smessi i panni della solista pop e’ diventata una delle vocalist più apprezzate del circuito italiano ed europeo e a seguire DAVE HOLLAND e la sua Big Band che annovera, fra gli altri, Chris Potter al sax, Steve Nelson al vibrafono, Billy Kilson alla batteria. Il 15 altre due performance di qualità, la prima con l’ITALIAN SAXOPHONE ENSEMBLE con l’ospite GIANNI BASSO e poi BILL FRISELL & THE INTERCONTINENTALS. Il 16 tocca a MANOMANOUCHE & FLORENCE FOURCADE QUARTETTO che precede JOHN ABERCROMBIE BAND con MARK FELDMAN al violino, MARC JOHNSON al basso e JOEY BARON alla batteria. Serata finale il 17 luglio con il quintetto americano ONE FOR ALL e chiusura con STEVE GROSSMAN QUARTET.
I concerti iniziano alle ore 21, nell’area adiacente il Ponte Mosca di lungo Dora Firenze.
I biglietti costano 10 euro + diritti prevendita, abbonamento 4 serate al costo di 35 euro.
Info per il pubblico al numero 011/238.63.80 – fax 011/238.63.87 e-mail: info@aicstorino.it
Sito Internet : www.jazzaicscontromusica.com

PROGRAMMA

Lunedì 14 luglio 2003 – ore 21 Ponte Mosca – Lungo Dora Firenze - ingresso 10 euro

ROSSANA CASALE
Rossana Casale, voce - Roberto Regis, sax – Giorgio Giovannini, trombone – Natalio Luis Mangalavite, pianoforte – Aldo Mella, contrabbasso – Enzo Zirilli, batteria - Fulvio Chiara, tromba

DAVE HOLLAND BIG BAND ore 22,30 circa
Dave Holland, contrabbasso – Chris Potter, Antonio Hart, Mark Gross, Gary Smulyan, sax Robin Eubanks, Joshua Roseman, Jonathan Arons, trombone – Duane Eubanks, Alex Sipiagin, Taylor Haskins, tromba – Steve Nelson, vibrafono – Billy Kilson, batteria

Martedì 15 luglio 2003 – ore 21 Ponte Mosca – Lungo Dora Firenze - ingresso 10 euro

ITALIAN SAXOPHONE ENSEMBLE guest GIANNI BASSO
Fulvio Albano, Gianfranco Amerio, sax tenore – Claudio Chiara, Valerio Signetto, sax alto – Nicola Tonso, sax baritono – Andrea Pozza, piano – Luciano Milanese, basso – Stefano Bagnoli, batteria – Tom Kirkpatrick, tromba – Gianni Basso, sax

BILL FRISELL & THE INTERCONTINENTALS ore 22,30 circa
Bill Frisell, chitarra – Jenny Scheinman, violino – Christos Govetas, vocal Bouzouki and oud – Greg Leisz, slide guitars and pedal steel – Vinicius Cantuaria, vocal and guitar – Sidiki Camara, vocal, calhabas and djembe

Mercoledì 16 luglio 2003 – ore 21 Ponte Mosca – Lungo Dora Firenze - ingresso 10 euro

MANOMANOUCHE & FLORENCE FOURCADE QUARTETTO
Florence Fourcade, violino – Nunzio Barbieri, chitarra acustica – Pierre Steeve Jino Touche, contrabbasso – Luca Enipeo, chitarra acustica

JOHN ABERCROMBIE BAND ore 22,30 circa
John Abercrombie, chitarra – Mark Feldman, violino – Marc Johnson, contrabbasso – Joey Baron, batteria

Giovedì 17 luglio 2003 – ore 21 Ponte Mosca – Lungo Dora Firenze - ingresso 10 euro
ONE FOR ALL Eric Alexander, sax tenore – Jimmy Rotondi, tromba – Steve Davis, trombone – David Hazeltine, piano – John Webber, contrabbasso – Joe Farnsworth, batteria

STEVE GROSSMAN QUARTET ore 22,30 circa
Steve Grossman, sax – Danilo Memoli, piano – Stefano Senni, contrabbasso – Massimo Chiarella, batteria

Prevista la vendita di un abbonamento valido per le quattro serate al costo di 35 euro.