Youtube Music Awards 2013, vincono Eminem e Macklemore & Ryan Lewis

Si è conclusa poche ore fa allo spazio polifunzionale del Pier 36 di New York City la prima edizione degli Youtube Music Awards: la cerimonia, diretta dalla star off-Hollywood Spike Jonze, ha laureato Eminem "artista dell'anno" e Macklemore & Ryan Lewis "rivelazione dell'anno". Tra gli altri premi, a "Radioactive" - cover dei Imagine Dragons registrata da Lindsey Stirling col gruppo vocale dei Pentatonix - è andata la palma di fenomeno virale dell'anno, mentre "I knew you were trouble" di Taylor Swift ha avuto la meglio nella categoria "Youtube phenomenon".

Alle star del pop coreano Girls' Generation è stata consegnato il premio come "video dell'anno" per la clip di "I got a boy", mentre "See me standing" di DeStorm, attore, musicista e personalità di spicco sul Web, ha sbaragliato la concorrenza nella categoria "Innovation of the year", riservata al video più innovativo e originale ospitato dalla piattaforma di media sharing.

Tornano a casa a bocca asciutta alcuni big come Atoms For Peace e Bat For Lashes, entrambi in lizza nella categoria Innovation of the year rispettivamente con "Ingenue" e "Lilies", così come alcuni nomi in emersione rapida tanto in ambito indie - Toro Y Moi, per citarne uno - quando in ambito mainstream: "Gangnam style" di PSY (in lizza anche nella categoria "artista dell'anno" con "Gentleman") e "Harlem shake" di Baauer, due dei fenomeni virali più importanti degli ultimi anni, sono infatti stati snobbati, così come l'hitmaker britannico Naughty Boy e big mondiali come Rihanna, Katy Perry, One Direction e Miley Cyrus.

    Si è conclusa poche ore fa allo spazio polifunzionale del Pier 36 di New York City la prima edizione degli Youtube Music Awards: la cerimonia, diretta dalla star off-Hollywood Spike Jonze, ha laureato Eminem "artista dell'anno" e Macklemore & Ryan Lewis "rivelazione dell'anno". Tra gli altri premi, a "Radioactive" - cover dei Imagine Dragons registrata da Lindsey Stirling col gruppo vocale dei Pentatonix - è andata la palma di fenomeno virale dell'anno, mentre "I knew you were trouble" di Taylor Swift ha avuto la meglio nella categoria "Youtube phenomenon".

    Alle star del pop coreano Girls' Generation è stata consegnato il premio come "video dell'anno" per la clip di "I got a boy", mentre "See me standing" di DeStorm, attore, musicista e personalità di spicco sul Web, ha sbaragliato la concorrenza nella categoria "Innovation of the year", riservata al video più innovativo e originale ospitato dalla piattaforma di media sharing.

    Tornano a casa a bocca asciutta alcuni big come Atoms For Peace e Bat For Lashes, entrambi in lizza nella categoria Innovation of the year rispettivamente con "Ingenue" e "Lilies", così come alcuni nomi in emersione rapida tanto in ambito indie - Toro Y Moi, per citarne uno - quando in ambito mainstream: "Gangnam style" di PSY (in lizza anche nella categoria "artista dell'anno" con "Gentleman") e "Harlem shake" di Baauer, due dei fenomeni virali più importanti degli ultimi anni, sono infatti stati snobbati, così come l'hitmaker britannico Naughty Boy e big mondiali come Rihanna, Katy Perry, One Direction e Miley Cyrus.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.