Al debutto il primo concorso internazionale di musica jazz ‘Città di Milano’

Si propone di valorizzare i giovani strumentisti e i gruppi emergenti: è il “Primo Concorso Internazionale di Musica Jazz - Città di Milano”, organizzato dall’associazione culturale “W il Jazz”. Il concorso è articolato in tre fasi. Nella fase eliminatoria, i concorrenti prescelti sosterranno un’audizione pubblica - che si terrà nelle maggiori città italiane - davanti a una giuria guidata da Franco D’Andrea e composta da musicisti, giornalisti e critici jazz. Nella fase di semifinale, quanti avranno superato le selezioni si esibiranno di nuovo davanti alla giuria, e la stessa cosa avverrà per la fase finale. Al primo classificato verrà offerta l’opportunità di realizzare un Cd e di essere inserito nel cast di alcuni Festival internazionali.
Per informazioni sulle modalità di partecipazione, tel. 02-4077344.

Music Biz Cafe, parla Stefano Lionetti (TicketOne)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.