Comunicato Stampa: La Bandabardò in concerto a 'Rifo! - Festa di Liberazione'

Comunicato Stampa: La Bandabardò in concerto a 'Rifo! - Festa di Liberazione'
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Bandabardò
in concerto

Venerdì 20 giugno
presso il MazdaPalace
Ore 21 - Ingresso 7 euro

Seconda giornata a Rifo! La Festa, che si snoda negli spazi intorno al MazdaPalace, vede stasera il primo concerto vero e proprio, con l’energia scanzonata e il sorriso impegnato della Bandabardò!
La Bandabardò ha infatti sposato in pieno la causa dei ‘fricchettoni’ e del loro leader Fernandez. Sono per la rivalutazione dei rapporti umani, dei miscugli razziali e culturali. Lottano per un mondo a misura di donna e di bambino e per vedere un giorno trionfare allegria e gentilezza.
Ma vediamo un po’ la loro storia…
8 Marzo 1993: Enrico Erriquez Greppi, un bilingue dal passato franco-lussemburghese, convince A. M. Finaz, chitarrista elettrico, a cercare di portare su un palco la stessa atmosfera di festa che si instaura nelle "cantate tra amici", momenti magici in cui stonati e intonati uniscono le voci in canti senza fine. Seguono a ruota la terza chitarra acustica (Orla), il contrabbasso stradaiolo e francofono (Don Bachi), una batteria minimale (il giovane Nuto) ad assicurare le danze.
Ottenuto l’amalgama voluto, il gruppo inizia una vita live costante e devastante per numero di concerti ed energia profusa. Concerti sempre e ovunque (Italia, Francia, Svizzera e Slovenia) alternati a collaborazioni con chi ama allegrie acustiche (Litfiba, Daniele Silvestri, CSI, Max Gazzè, Paola Turci…).
Al fianco dell’attività live, anche quello discografico, che inizia nel ’96 con "Il circo Mangione", seguito nel ’98 da "Iniziali BB", "Mojito F.C." del 2000 ed il live "Se mi rilasso… collasso", del 2001.
L’ultimo lavoro discografico del gruppo è "Bondo Bondo", pubblicato nel settembre 2002 e composto in dieci giorni in cui la Bandabardò si è rintanata in un vecchio cascinale della campagna toscana, ciondolando tra stili e suggestioni diverse.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.