Indagine Usa: solo il 2 % degli utenti iOS ha lasciato Pandora per iTunes Radio

Indagine Usa: solo il 2 % degli utenti iOS ha lasciato Pandora per iTunes Radio

Solo il 2,3 per cento degli americani in possesso di dispositivi mobili dotati di sistema operativo iOS (iPhone e iPad), finora, ha abbandonato la Web radio Pandora per passare a iTunes Radio, mentre solo l'8 per cento usa esclusivamente il servizio di Apple. Così, almeno, risulterebbe da un sondaggio che la banca d'affari Canaccord Genuity ha effettuato tra più di 800 utenti e in base al quale circa quattro consumatori su dieci, tra coloro che utilizzano il software iOS 7 (sono il 72 per cento), hanno provato iTunes Radio (accessibile anche attraverso applicazione desktop), mentre il 36 per cento non l'ha ancora testato o non ne ha mai sentito parlare. Quarantaquattro utenti iOS su cento, inoltre, ascolterebbero entrambe le Web radio.

Nell'analizzare i dati, Glenn Peoples di Billboard sottolinea che Pandora è ancora in vantaggio non solo in termini puramente numerici (com'è normale che sia, data la sua presenza molto più prolungata sul mercato), ma anche per quanto riguarda la soddisfazione dei consumatori: il 72 per cento dei suoi utenti (contro il 63 per cento di quelli di iTunes Radio) ritiene che il servizio permetta di accedere alle canzoni che si desiderano ascoltare, mentre il 78 per cento ne dà una valutazione "positiva" o "molto positiva (a fronte del 66 per cento registrato tra gli utenti di iTunes Radio). Pandora (dati aggiornati a ottobre) vanta ancora numeri difficili da raggiungere, 72,7 milioni di utenti e 1,36 miliardi ore d'ascolto al mese. A differenza della società fondata da Tim Westergren (attiva solo negli Stati Uniti, in Australia e in Nuova Zelanda), però, iTunes Radio punta decisamente a un'espansione internazionale iniziando l'anno prossimo - secondo le anticipazioni fornite da Bloomberg - in Paesi come il Canada e il Regno Unito. Proprio al di fuori degli Usa Apple genera già oggi la maggior parte del suo fatturato globale: i dati relativi all'ultimo trimestre indicano in appena il 40 per cento i ricavi prodotti entro i confini statunitensi.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.