Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Indie/alt / 29/10/2013

@Live, la guida ai concerti della settimana: M+A, Joseph Arthur, Adam Green...

@Live, la guida ai concerti della settimana: M+A, Joseph Arthur, Adam Green...

Questa settimana ci sono un paio di pezzi da novanta in arrivo, pronti a monopolizzare i discorsi da “bar della musica” da qui a Natale, vedi i vari Bob Dylan, Queens Of The Stone Age, Pixies… tutta gente che, però, sbarcherà dalle nostre parti con i relativi spettacoli solamente da sabato in poi. Ne parleremo anche noi, ovviamente; questi richiedono ben più di due parole dette al volo. E da qui a sabato? Come funziona la fase pre “sono-andato-a-vedere-(inserire nome a piacimento)-e-ora-niente-ha-più-senso”? Ecco, fino a sabato c’è di che stare molto più che tranquilli. In cartellone abbiamo artisti forse meno clamorosi, ma che su un palco sono assolutamente in grado di reggere il confronto. Ne abbiamo selezionati cinque: oggi @Live è tutto per loro.

Partiamo con questa sera. Chris Brokaw è nato a New York nel 1964. Nel 1989 forma i Codeine, band assoluta in cui il Nostro suona la batteria: gli amanti dello slowcore (e non solo loro) ringraziano sentitamente. Nel 1992 esce dai Codeine e, affiancato da Thalia Zedek, mette in piedi i Come, dove passa alla chitarra. E poi via, per farla breve, inizia a pubblicare come solista mettendo la firma su una sfilza di lavori lunga così, tra Ep e dischi (tra cui ben cinque colonne sonore). Per il popolo alternative, Brokaw è una vera icona. Se siete a Ravenna, fate un salto al Moog e poi fateci sapere cosa ne pensate.
Per i milanesi invece, la riapertura dello storico Rocket nella nuova sede in zona navigli può essere una scusa più che valida per andare a sentirsi gli M+A, un duo tutto italiano (sono di Forlì) da tenere assolutamente d’occhio. Pop raffinatissimo, elettronica e tanto stile. Date un ascolto al disco d’esordio, “These days”; lo trovate qui sotto. Vale davvero. Inizio intorno alle 23:15, 23:30.



Domani sera, mercoledì, Joseph Arthur sarà di scena al Teatro Concordia di San Benedetto del Tronto. Per lui faranno il tifo Peter Gabriel, che ha prodotto il suo ultimo disco ( “The ballad of boogie Christ” , il decimo in totale), Ben Harper e Dhani Harrison, suoi compagni nei Fistful Of Mercy. E se non siete in zona, no problem: giovedì Joseph sarà al Teatro Comunale Sanvitale di Fontanellato (PR) e venerdì sera alla Latteria Artigianale Molloy di Brescia.
Tornano invece a mercoledì, e cambiando completamente genere, il palco del bel Mattatoio di Carpi sarà di dominio di Will Wiesenfeld, alias Baths. Elettronica, pop, glitch… il primo disco, “Cerulean” del 2010 è molto bello. Il nuovo “Obsidian” forse ancora di più. Live più che consigliato, non solo per la qualità del soggetto, ma anche perché Il Mattatoio è davvero una location dove si sta un gran bene e Carpi una cittadina da scoprire.



Chiudiamo questa prima tornata con Adam Green al Covo Club (“The biggest little venue in the world”), in quel di Bologna. Lui, restando in tema d’icone alternative, è famoso per essere l’altra metà dei Moldy Peaches. Al Covo, la sua dolce metà non sarà però Kimya Dawson bensì il nostro Francesco Mandelli (che attualmente suona anche con gli Hot Gossip oltre che con Green). I due metteranno in piedi un live semi-acustico più simile ad uno spettacolo musico/teatrale che a un semplice concerto. Curiosi? Noi sì. Ultime due cose al volo: per entrare, vi ricordiamo, serve la tessera, e i concerti iniziano alle 22:30 e finiscono entro mezzanotte.

L’appuntamento è fissato per venerdì con una nuova selezione speciale firmata @Live Weekend dedicata ai concerti in programma sabato e domenica. E se per caso non riusciste a sopportare l’attesa, nel frattempo su Rockol potete trovare news, photo gallery, ancora concert e recensioni: il tutto a portata di click.