NEWS   |   Industria / 26/10/2013

Quincy Jones cita in giudizio gli eredi di Michael Jackson

Quincy Jones cita in giudizio gli eredi di Michael Jackson

Quincy Jones, il leggendario musicista e produttore, ha depositato una causa legale nei confronti degli eredi di Michael Jackson e della Sony Music, sostenendo di avere diritto a royalties non pagate per milioni di dollari. Il tema del contendere sono i brani di “Thriller”, “Bad” e “Off the wall”, tutti album prodotti a suo tempo da Quincy Jones. Il produttore, che ha richiesto un risarcimento complessivo per dieci milioni di dollari, sostiene che i master discografici dei successi di Michael Jackson da lui prodotti sono stati indebitamente modificati per poter includere quelle canzoni nei progetti discografici antologici pubblicati dopo la morte di Jackson senza dover riconoscere il dovuto al produttore, il quale inoltre sostiene di non essere stato ricompensato per l'uso delle canzoni da lui prodotte nella colonna sonora del film “This is it”. Inoltre Jones sostiene che il suo contratto come produttore prevedeva che fosse lui ad avere il diritto di prima opzione sull'opportunità di rieditare o rimixare le canzoni da lui prodotte per Michael Jackson.
Gli eredi Jackson si sono detti “rattristati” dall'iniziativa; nessun commento invece da Sony Music Entertainment.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi