Oggi in breve 4: Levante, Marco Mengoni, Beyoncé, polemiche su Emis Killa

Oggi in breve 4: Levante, Marco Mengoni, Beyoncé, polemiche su Emis Killa

Il prossimo novembre, Levante darà il via a un tour che la porterà in giro per lo Stivale con una serie di appuntamenti dal vivo che si protrarranno per tutto il mese di dicembre. Con "Feste d'Alfons" infatti, la cantante di 'Alfonso' porterà sui palchi italiani il suo primo progetto musicale battezzato "Manuale distruzione" (uscito lo scorso 2 ottobre per la torinese INRI), accompagnata da Bianco, Daniele Celona, Federico Puttilli e Alessio Sanfilippo dei Nadar Solo. La tournée inizierà il 22 novembre allo Spazio 211 di Torino per poi proseguirà a Conegliano Venete e a Correggio, rispettivamente il 29 e il 30. Il 3 dicembre Levante sarà di scena alla Salumeria della Musica di Milano, il 5 a Genova al La Claque, il 6 ad Albenga (in oaccasione del Festival Su la Testa) e il 7 all'Inrifest di Torino. La cantante poi si sposterà al Circolo degli Artisti di Roma (11), al Magga Club di Civitanova Marche (12), al Loop di Perugia (13), alla Galleria 19 di Napoli (14)  e al Tenderclub di Firenze (19). L'ultimo appuntamento dal vivo attualmente in programma è stato fissato per il 20 dicembre al Campus Industry Music di Parma.

 

Marco Mengoni è stato scelto come Best Italian Act per gli MTV EMA 2013, avendo ricevuto il maggior numero di voti dai fan, chiamati a scegliere l'artista che rappresenterà il loro Paese nella categoria Worldwide Act. Da oggi, Mengoni sfiderà gli altri vincitori del Sud Europa per avere la possibilità di essere uno dei finalisti. E’ possibile votare fino al 31 ottobre sul sito ufficiale di MTV. Il cantante ha così commentato la notizia della sua vittoria come Best Italian Act: “Il 2013 è un anno davvero speciale per me. Ho presentato un progetto tutto nuovo che speravo potesse essere apprezzato,ma mai avrei neanche sperato di ottenere un'attenzione e un seguito così importanti. Ringrazio MTV per questo nuovo riconoscimento, il suo pubblico, e tutti coloro che, come sempre, mi hanno permesso di arrivare fin qui. Sopra a tutti il mio Esercito! Rappresenterò l'Italia in una manifestazione di livello internazionale e questo mi riempie di orgoglio. Ragazzi, come diciamo sempre, sentite il sound perchè...il meglio deve ancora venire!”. Sul palco degli MTV Europe Music Awards di Amsterdam oltre a Katy Perry si esibiranno inoltre Miley Cyrus, Robin Thicke, Snoop Dogg, Afrojack, Imagine Dragons e i Killers.

"Il nuovo disco di Beyoncé è pazzesco": così avrebbe commentato Pharrell Williams in merito alla nuova fatica in studio di Lady Carter. Secondo quanto riportato da Billboard, il produttore statunitense sarebbe tra i pochi eletti ad aver già ascoltato il nuovo materiale della cantante che sarebbe "quasi finito. Ma non verrà pubblicato finchè non ne sarà completamente soddisfatta. Lei è incredibile, una Vergine. Ha un gusto tutto suo, credo che sia per questo che è Beyoncé. E' un nome riconoscibile in tutto il mondo ed è una cosa enorme. Questo succede con chi ha un gusto particolare. Quando sai cosa vuoi, non ti fermi finchè non l'hai ottenuto. Le persone che hanno già sentito il disco dicono tutte 'Wow!'.

Emis Killa è finito nell'occhio del ciclone dopo essere stato messo alla berlina da Ed Lover - rapper e attore americano nonché tra i primi VJ di MTV a sdoganare il rap sulla popolare emittente televisiva - per la sua prestazione resa agli scorsi BET Awards, manifestazione consacrata alla black music che ha visto il giovane rapper lombardo prendere parte a un'esibizione nella categoria cypher. Il cantante, che insieme ad altri colleghi americani avrebbe dovuto sciorinare delle rime improvvisate su una base - comune a tutti i partecipanti - decisa dal DJ, ha eseguito in italiano dei versi presi da "Wow", primo estratto dal suo nuovo album, "Mercurio".



Lover, nel suo video-editoriale sul mondo del rap, ha avuto modo di commentare le esibizioni dei cypher presenti all'edizione 2013 dei BET Awards, riservando a Killa - unico straniero della categoria e primo italiano mai chiamato dagli organizzatori dell'evento - parole poco lusinghiere (a partire da 2 minuti e 2 secondi).



"Non ci siamo, ragazzo", ha detto Lover: "Hanno anche messo i sottotitoli e quello che dicevi non mi sembrava nemmeno in rima. E nemmeno niente di particolare. Tornatene in Italia, con queste cazzate. Puoi mangiarti degli spaghetti, delle lasagne, della pasta... Forse certa merda va bene in Italia, ma non qui. Andiamo, ragazzo: togliti dalle palle con queste puttanate". "Questa operazione di screditamento nei miei confronti è stata fatta a tavolino dagli haters", ha commentato lui all'edizione online del Corriere della Sera: "Non vedevano l’ora di denigrarmi: hanno trovato Ed Lover, uno che oggi non conta più niente, famoso per aver fatto due cose in croce, per scatenarmelo addosso. Io in America ho ricevuto solo complimenti. E, soprattutto, chi mi critica non sa nemmeno chi è Ed Lover". "

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.