Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Industria / 12/06/2003

Eagles: nuovo singolo in esclusiva a Best Buy; gli altri rivenditori insorgono

Eagles: nuovo singolo in esclusiva a Best Buy; gli altri rivenditori insorgono
I negozi indipendenti americani non l’hanno presa bene, la decisione degli Eagles di affidare in esclusiva per un mese alla catena Best Buy la distribuzione del loro nuovo singolo autoprodotto, “Hole in the world” e del DVD che ne accompagna l’uscita.
Con una lettera firmata dai gestori di celebri (negli USA) insegne come Aron’s Records (Los Angeles), Newbury Comics (Boston), Plan 9 (Richmond) e Waterloo Records (Austin) e da un’altra cinquantina di commercianti, gli aderenti alla CIMS, Coalition of Independent Music Stores, hanno protestato contro la decisione della band, sottolineando la sua presunta ambiguità di comportamento. Il messaggio riguarda in particolare il vocalist e batterista Don Henley, loquace e polemico portavoce del gruppo in tutte le questioni che riguardano il music business (vedi News): “Come puoi tu, Don, inveire contro la concentrazione di potere nell’industria radiofonica e le grandi etichette discografiche, e allo stesso tempo prendere consapevolmente la decisione di impedire a chiunque, eccetto il più potente tra i potenti, di vendere il tuo singolo/DVD nel momento in cui tutti i tuoi fan desiderano acquistarlo? Rispettosamente ti chiediamo: dove sono finiti la tua integrità e il tuo senso di giustizia?”. I retailer indipendenti si mostrano visibilmente preoccupati dal possibile propagarsi di un modello che, se avrà successo, potrebbe presto essere imitato da altre catene di grande peso commerciale. “Hai visto tu stesso cosa è successo con la radio”, conclude la lettera aperta a Henley e agli altri Eagles. “Perché uccidere una delle ultime voci umane che ancora si levano nel music business?” La soluzione, per i negozianti americani, è una sola: distribuire ovunque, e da subito, il nuovo singolo e il nuovo DVD della band californiana.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi