What a clip! Floria Sigismondi, quando il videomaking è arte

What a clip! Floria Sigismondi, quando il videomaking è arte

Floria Sigismondi, fotografa e videomaker italo canadese, è la regina incontrastata dell'universo del videoclip musicale.
Nata a Pescara nel 1965 è figlia di due cantanti di opera, a soli due anni si trasferisce con la famiglia ad Hamilton, in Canada. Durante la sua infanzia comincia la sua propensione al dipingere e al disegnare: due passioni che la portano poi a studiare al college prima disegno e poi fotografia, iniziando la sua carriera come fotografa di moda. Dalla fotografia al videoclip il passo è breve e Floria inizia a dirigere videoclip musicali una volta trovato lavoro presso una casa di produzione. In ogni suo lavoro veniamo catapultati in un mondo sempre diverso, popolato da bambini, freaks, corpi deformi, mutilazioni e molto altro. La lista degli artisti con cui ha lavorato è lunga: David Bowie, Sigur Ros, Bjork, Amon Tobin, Christina Aguilera, Sheryl Crow, Tricky, Cure, White Stripes, Incubus e Leonard Cohen, solo per citarne alcuni. L'universo creativo di Floria è caratterizzato da un forte senso di inquietudine e dal macabro.

Ad una tendenza a spettacolarizzare con cura maniacale le immagini, si aggiunge una forte componente pittorica che ritroviamo nel videoclip “Fighter” di una Christina Aguilera ancora nelle vesti di bad girl ai tempi dell'album “Stripped” e non ancora diventata giudice al talent show “The voice”.

Christina Aguilera “Fighter”

Contenuto non disponibile


La prima parte della sua carriera da regista di videoclip musicali si distingue per la presenza ossessiva del corpo umano, spesso soggetto a mutamenti e mutilazioni. Questa ossessione tocca il culmine durante le riprese del videoclip di “The beautiful people”, in cui fa indossare a Marilyn Manson uno strumento di tortura medioevale del quale lui porta ancora i segni in bocca. Le cicatrici però non condizionano di certo il super cattivo Reverendo Brian Warner, che recentemente ha avuto una svolta pop, duettando con la teen idol Avril Lavigne.

Marilyn Manson “The beautiful people”

Contenuto non disponibile


Floria Sigismondi con il passare del tempo nei suoi lavori cambia tematiche, svelandoci che, forse, da vecchi ci ricorderemo del nostro primo grande amore come se non fosse trascorsa una vita intera. Concetto egregiamente espresso nel videoclip “Mirrors” girato per colui che colleziona almeno tre medaglie sulla dicitura “ex”: ex membro degli N Sync, ex fidanzato di Britney Spears ed ex fidanzato di Cameron Diaz.

Justin Timberlake “Mirrors”

Contenuto non disponibile


Oggi la regista strizza l'occhio anche alla tematica della blasfemia, argomento che le è sempre stato caro nei lavori da fotografa. Nel videoclip di “The next day” di David Bowie, Floria gioca con la tematica religiosa portandola all'estremo, suscitando non poche polemiche da parte delle varie organizzazioni religiose, che hanno parlato del buon Bowie come “un anziano bisessuale londinese”. Nel videoclip troviamo anche due protagonisti d'eccezione, Gary Oldman e Marion Cotillard.

David Bowie “The next day”

Contenuto non disponibile


Da ricordare anche la partecipazione straordinaria al “Valtari mystery film experiment” dei Sigur Rós. Per la band islandese, ormai oggetto di qualche polemica da parte dei fan che li accusano di essersi venduti ai discografici in nome del dio denaro, Floria da sfogo alla sua fantasia traducendo in immagine due pezzi dell'album “Valtari”, “Dauðalogn” e “Varúð”, unendoli in un unico emozionante mini film dal titolo “Leaning towards solace”.

Sigur Ros “Leaning towards solace”



(Mila Berardini)
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.