Oggi in breve 1: Morrissey, Slayer, Arcade Fire, Metallica vs social network

Oggi in breve 1: Morrissey, Slayer, Arcade Fire, Metallica vs social network

Come ampiamente pubblicizzato, l'attesissima autobiografia di Morrissey è uscita il 17 ottobre per il mercato europeo (mentre l'uscita statunitense è ancora da definire). Le prime rivelazioni contenute nel tomo (457 pagine) hanno già iniziato a circolare in Rete, ma non manca anche la volontà di sdrammatizzare e farsi una risata. E infatti il comico inglese Peter Serafinowicz ha girato un breve video, molto divertente e un po' dissacrante, in cui - pettinato con ciuffo alla Moz - canta la prima pagina di "Autobiography" nell'inconfondibile stile dell'ex frontman degli Smiths (concedendosi una buona dose di stonature e stecche, ma anche smorfie e mossette). Come base utilizza il brano degli Smiths del 1984 "William, it was really nothing".


 
Nel quartier generale degli Slayer è tempo di decisioni - che ormai prendono i soli Kerry King e Dave Lombardo, oggettivamente. Con un nuovo album nell'aria occorre capire chi suonerà in studio e chi scriverà il materiale nuovo. Si è già parlato dell'esistenza di demo e idee incise da Jeff Hanneman prima di morire, che potrebbero essere una delle basi da cui la band partirà per il prossimo disco, ma resta ancora indefinita la questione di chi si occuperà della seconda chitarra e della batteria durante le session.
Pare piuttosto pacifico che Paul Bostaph (che già fu negli Slayer per una decina d'anni e incise con loro ben tre album di inediti, più un doppio 10" di cover) sarà dietro alle pelli, ma non è chiaro se Gary Holt sostituirà Hanneman anche in questo frangente.
Tom Araya, in un'intervista rilasciata a "Metal-Rules", si è detto possibilista, ma tutto deve essere ancora definito: "Sì, dovremo trovarci, Kerry ed io, è capire cosa fare. Non abbiamo ancora avuto modo di parlarne. Io subito, specialmente quando tutto era appena accaduto, non volevo assolutamente parlarne. Ora che è passato del tempo e abbiamo metabolizzato, appena finito il tour autunnale avremo modo, lui ed io, di sederci a un tavolo, parlare degli Slayer e di cosa pensiamo della faccenda [di Holt alla chitarra in studio - ndr]".

Purtroppo il business degli "scalpers" - gli italianissimi bagarini, che ora operano soprattutto online, rivendendo i biglietti dei concerti più ricercati con prezzi maggioratissimi - ha colpito ancora. I biglietti per i due concerti "per pochi intimi" che gli Arcade Fire terranno a Brooklyn la sera del 18 e 19 ottobre (esibendosi come The Reflektors) sono andati sold out in un minuto netto e molti sono già finiti in vendita a prezzi davvero inquietanti, che arrivano addirittura a 1.500 dollari a tagliando.
I più fortunati sono stati i fan che avevano preordinato l'album, che hanno avuto la possibilità esclusiva di acquistare i biglietti con un giorno di anticipo rispetto alla messa in vendita ufficiale... per tutti gli altri, invece, la scelta tra restare a casa oppure affidarsi all'avidità (e al mercato illegale, peraltro) dei bagarini sembra l'unica via.

Quando si dice lo zeitgeist. Se i Metallica anni fa se la prendevano con Napster, primo esperimento di file sharing su larga scala, oggi - a finire nel mirino dei four horsemen - ci sono le piattaforme che hanno sostituito quelle di file sharing sui personal computer di tutto il mondo: i social network e i servizi di streaming musicale. "Non ci sono davvero tante band, di questi tempi, che abbiano mantenuto le promesse fatte al debutto", ha dichiarato il chitarrista Kirk Hammett all'emittente brasiliana R7: "Credo sia preoccupante. La musica è stata distrutta da cose come iTunes, le piattaforme di streaming e i social network. Hanno distrutto la voglia di andare là fuori e cercare di registrare il miglior disco possibile. E' una vergogna".

I responsabili di MTV hanno confermato oggi la presenza di Miley Cyrus ai prossimi, MTV Europe Music Awards, in programma il prossimo 10 novembre a Amsterdam: oltre alla popstar, che proprio su un palco di MTV - quello dei Video Music Awards di New York dello scorso agosto - mise a segno il suo colpo mediatico più riuscito (l'ormai celebre numero di twerking) alla manifestazione organizzata dalla note emittente musicale il mese prossimo sono attesi - tra gli altri - Katy Perry e i Killers.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.